Tabella vaccinazioni, gli obiettivi fissati da Figliuolo

0
125

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Francesco Figliuolo punta a raggiungere il mezzo milioni di dosi somministrate al giorno e fissa gli obiettivi regione per regione: la tabella delle vaccinazioni.

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 fissa la nuova tabella di marcia, Regione per Regione, i numeri. (Photo by Antonio Masiello/Getty Images)

L’obiettivo rimane quello di aumentare il ritmo e il volume delle vaccinazioni contro la pandemia da Covid-19. Fino a questo momento in Europa la quantità dei vaccini pervenuti e somministrati sembra non aver rappresentato le aspettative iniziali. La necessità, anche e viste le riaperture imminenti di vaccinare la popolazione diventa necessaria ancor di più al trascorrere delle settimane.

Il commissario Figliuolo ha così assegnato ai territori quote da raggiungere relative alle somministrazioni, per far si che la somma possa così arrivare alle 500 mila dosi giornaliere, un traguardo agognato, quello del mezzo milione che da settimane viaggia senza esser stato raggiunto. Le Regioni dovranno rispettare l’impegno e rientrare nel numero prefissato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Johnson & Johnson, via libera dell’Ema: “Effetti collaterali rari”

Come riferito in una nota e come il commissario Figliuolo ha dichiarato che: “Il rispetto da parte delle Regioni dei target giornalieri è essenziale per l’avvicinamento progressivo all’obiettivo delle 500 mila somministrazioni al giorno indicato nel piano vaccinale, di previsto raggiungimento nell’ultima settimana di aprile, senza che si verifichino soluzioni di continuità nell’attività di somministrazione”. I numeri da raggiungere fanno sapere dal governo saranno comunicati alle Regioni in anticipo – “con riferimento a quest’ultimo aspetto, si evidenzia che il criterio di distribuzione delle dosi è stato rivisto in base al principio “una testa, un vaccino”, ha detto Figliuolo, come riporta il Corriere della Sera. 

Un monito alle Regioni che sono tenute a sostenere, alimentare e collaborare verso l’obiettivo, soprattutto quelle che sono ancora in ritardo nella campagna vaccinale nei confronti dei soggetti più fragili: e il Commissario afferma su questo punto che “Dai dati in possesso a questa struttura commissariale emerge che le categorie poste in priorità non risultano ancora coperte da vaccino in proporzione tale da garantire ad oggi la loro messa in sicurezza”. Il commissario ha invitato le Regioni ad attenersi  “puntualmente al dettato dell’ordinanza “senza estendere, fino a nuove disposizioni di questa struttura , le prenotazioni a soggetti di età inferiore ai 60 anni”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, le varianti preoccupano l’Italia: scatta l’indagine rapida dell’Iss

Vaccinazioni: la tabella

Di seguito la tabella di marcia giornaliera riportata dal Corriere della Sera, prospettata dal commissario Figliuolo (tra parentesi l’obiettivo settimanale).

Abruzzo 7050 (49.350) – Basilicata 3.100 (21.700) – Calabria 9.644 (67.510)-Campania 29.500 (206.500) – Emilia Romagna 22.000 (154.000) – Friuli Venezia Giulia 6.140 (42.981) – Lazio 30.000 (210.000) – Liguria 7.815 (54.703) – Lombardia 51.000 (357.000) – Marche 9.500 (66.500) – Molise 2.000 (14.000) – Prov. aut. di Bolzano 3.000 (21.000) – Prov. aut. di Trento 3.100 (21.700) – Piemonte 24.000 (168.000) – Puglia 20.777 (145.440) – Sardegna 11.000 (77.000) – Sicilia 25.429 (178.002) – Toscana 20.000 (140.000) – Umbria 4.800 (33.600) – Valle d’Aosta 620 (4.342) – Veneto 25.243 (176.699).