Rocco Hunt, l’orologio rubato e la denuncia per falsa dichiarazione

0
151

Rocco Hunt, famoso rapper salernitano, porta sua moglie Ada nel loro locale preferito per festeggiare il nuovo singolo in un periodo di riaperture. Nel bagno del locale Ada viene derubata del prezioso orologio che Rocco le aveva regalato ma, all’arrivo dei carabinieri, si scopre che è falso. Ma è tutto uno scherzo de Le Iene.

L’originale l’ha venduto proprio Ada per un misterioso investimento. Il rapper rischia di prendere anche una denuncia ma per sua fortuna è tutto uno scherzo di Nicolò De Devitiis!

Chi è Rocco Hunt: la biografia

Rocco Pagliarulo è nato a Salerno il 21 novembre 1994 sotto il segno dello Scorpione. Ragazzino prodigio, a 11 anni muove già i primi passi nel mondo dell’hip hop. Fattosi notare nella scena underground, nel 2011 viene pubblicato sotto la Honiro Label il mixtape Spiraglio di periferia, al cui interno si trovano collaborazioni con rapper come Clementino. Ormai nome di spicco nel panorama underground nazionale, passa nel 2013 a una major, la Sony, e pubblica il suo primo album: Poeta urbano. Ma è solo a Sanremo Rocco Hunt trova la sua definitiva consacrazione.

Partecipa nel 2014 alla kermesse, nella categoria Nuove proposte, arrivando alla vittoria con Nu juorno buono. Il successo del singolo porta in alto anche il suo secondo album, ‘A verità, al cui interno si trovano collaborazioni ancora con Clementino ma anche con Gemitaiz, Federico Zampaglione, Eros Ramazzotti ed Enzo Avitabile. Di seguito il video ufficiale di Nu juorno buono di Rocco Hunt:

Nel 2015 arriva il suo terzo album, SignorHunt, che però riscuote meno successo rispetto al precedente, nonostante la prima partecipazione al Festival di Sanremo tra i Big con il brano Wake Up (nono alla fine della competizione).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rocco Hunt (@poetaurbano)


Dopo un periodo di attività meno intensa, torna nel 2019 a Sanremo come ospite nella serata dei duetti dei salentini Boomdabash. A sorpresa nell’estate dello stesso anno ha però annunciato il ritiro per le troppe pressioni e la mancanza di libertà. Un ritiro durato tre giorni. Dopo l’annuncio, infatti, Rocco ha fatto sapere di aver ‘sbloccato’ l’uscita del suo nuovo album e di essersi convinto a rimanere in pista. Esce così nel 2019 Libertà, un disco che gli regala nuovo grandissimi successi, grazie a singoli come Ti volevo dedicare.

POTREBBE INTERESSARTI: Morto Jim Steinman, musica in lutto: addio al produttore e paroliere

Nel 2020 ha pubblicato il successo estivo A un passo dalla luna in collaborazione con Ana Mena. Il brano, nella sua versione spagnola, ha conquistato anche le classifiche iberiche, permettendo a Rocco d’imporsi anche fuori dai nostri confini.