Avellino, 53enne ucciso in casa: arrestati la figlia e il fidanzato

0
351

Omicidio Avellino: nella notte è stato ucciso, a coltellate, un uomo di 53 anni nella sua abitazione davanti alla moglie. La vittima, Aldo Gioia, non condivideva una relazione sentimentale tra la figlia 18enne e un ragazzo più grande. I due ragazzi sono stati arrestati con l’accusa di omicidio volontario

omicidio avellino

Nella notta si è consumato un terribile omicidio ad Avellino, un uomo di 53 anni è stato ucciso nella sua abitazione in un appartamento del centro città in via Corso Vittorio Emanuele.

Successivamente sono stati arrestati la figlia e il fidanzato di quest’ultima, rispettivamente di 18 e 23 anni. La vittima, Aldo Gioia, è stato colpito con sette coltellate, probabilmente dal ragazzo, ed è deceduto subito dopo il ricovero in Ospedale.

I due ragazzi si sarebbero dati alla fuga, ma poco dopo sono stati rintracciati e arrestati dalla polizia. Gli agenti li hanno bloccati a Cervinara.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Omicidio di Elena Raluca Serban: arrestato il presunto assassino

Omicidio Avellino, Aldo Gioia era contro la relazione tra la figlia e il ragazzo

Pare che la vittima, Aldo Gioia, si opponesse di netto alla relazione tra la figlia e il ragazzo poco più grande.

Il movente del delitto sarebbe proprio la relazione tra i due ragazzi. Nelle ultime settimane ci sarebbero state diverse discussioni in famiglia e l’ultima, quella di ieri sera intorno alle 22.45, è culminata con il terrificante epilogo.

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Ciclismo: muore all’età di 17 anni, i suoi organi verranno donati

Su quanto accaduto, sono ancora in corso le indagini coordinate dal procuratore di Avellino, Domenico Airoma. Sono state interrogate, per ore, la moglie della vittima e l’altra figlia. Le due donne, in forte stato di schok, non sono riuscite a riferire tutti i dettagli concernenti la vicenda.

In aggiunta, secondo quanto si è appreso da una prima ricostruzione, l’omicidio sarebbe stato premeditato dal fidanzato della figlia.