Atalanta-Bologna, dove vederla. Obiettivo secondo posto

0
53

Continuare a far bene. I bergamaschi non si pongono limiti. Mihajlovic punta su Palacio e l’ex Barrow

Atalanta-Bologna, dove vederla

Atalanta-Bologna, dove vederla

Atalanta-Bologna, dove vederla – La Dea è in corsa e non si vuole fermare proprio ora. La squadra di Gian Piero Gasperini contro il Bologna allenato da Sinisa Mihajlovic nel posticipo di questa sera della 33esima giornata di Serie A punterà ancora una volta ai tre punti (diretta tv dalle 20:45 su Sky Sport canale 201, Sky Sport canale 202 e Sky Sport canale 251). A Zingonia lo stesso allenatore ha specificato bene l’obiettivo stagionale dei nerazzurri in campionato: «il secondo posto». Ovviamente nulla di ancestrale per quello che hanno mostrato fino a questo momento in stagione i bergamaschi, ma di certo questo significa che, almeno nelle intenzioni dei padroni di casa, non ci sarà spazio per il Bologna neanche per un pareggio. I rossoblù sono praticamente salvi, ma fare qualche punto non sarebbe male. La Dea è fra le squadre che meglio stanno rincorrendo un piazzamento in Champions League a fine stagione. Dopo la vittoria con la Juventus e il pareggio con la Roma il club rilancia attraverso le parole del suo allenatore, ma si vede che la Dea è una squadra che comunque sa ambire sempre a un obiettivo più alto di quelli finora raggiunti. Affrontare l’Atalanta per Mihajlovic, come per tutti gli altri allenatori è da un paio di ani a questa parente come «una visita dal dentista», parole di un certo Pep Guardiola, ma nonostante le assenze di Dijks, Sansone e Tomiyasu il club emiliano dovrà comunque dare il massimo e provare a contenere gli assalti di una squadra offensiva come quella di Gasperini.

Così in campo

Per tentare quella che a tutt’oggi appare un’impresa, il tecnico serbo proverà a sfruttare al meglio il suo classico 4-2-3-1, con la linea difensiva a quattro davanti a Skorupski formata da Mbaye, Soumaoro, Antov e De Silvestri, mentre Svanber e Schoute andranno a comporre la mediana. Dietro l’unica punta Palacio, veterano della Serie A e del calcio internazionale, i trequartisti saranno l’ex della gara Barrow, spostato a sinistra nella posizione naturale che predilige per sfruttare la sua velocità, Soriano e Skov Olsen. All’undici rossoblù sarà richiesta di fatto una prestazione sontuosa contro i bergamaschi che potrebbero riproporre lo stesso modulo offensivo, continuando a mantenere Zapata unica punta e facendo scendere in campo come trequartista a destra ancora una volta Ilicic, con Muriel potenziale subentrante. Pessina e Malinovskyi titolari, con il trequartista ucraino in ottima condizione e in gol nelle ultime due partite, mentre in mediana giocheranno come sempre Freuler e De Roon. Possibile l’impiego di Maehle a sinistra, mentre Toloi sarà il suo collega rispettivo a destra, lasciando il cuore della retroguardia a Romero e Djimsiti, davanti al portiere titolare Gollini. Di certo l’Atalanta partirà come favorita, ma in qualche occasione è capitato che i bergamaschi sbagliassero la partita, con cali di concentrazione controproducenti. Basta pensare a cosa è accaduto conto i giallorossi. Hanno rischiato di perdere una partita che nel primo tempo per le occasioni avute avrebbero potuto quasi definitivamente chiudere. Spetterà  a Mihajlovic riuscire a far tesoro di questi punti deboli.

 

Potrebbe interessarti anche -> Inter-Verona 1-0: Darmian subentra e segna

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter