25 Aprile, la ginnasta Vanessa Ferrari vince il bronzo sulle note di “Bella Ciao”

0
52

L’eterna Vanessa Ferrari conquista il bronzo agli Europei di ginnastica artistica di Basilea volteggiando, nel Giorno della Liberazione, sulle note di “Bella Ciao”

Vanessa Ferrari (Getty Images)

A 30 anni la Vanessa Ferrari non smette di stupire: a 7 anni di distanza dal titolo continentale conquistato a Sofia, nel 2014, la ginnasta bresciana, la prima a laurearsi campionessa del mondo di ginnastica artistica, nel 2006 ad Aarhus, è tornata sul podio agli Europei di  ginnastica artistica di Basilea conquistando il bronzo nel corpo libero con un esercizio eseguito sulle note di “Bella Ciao“, canzone simbolo della Resistenza, proprio nel Giorno della Liberazione.

LEGGI ANCHE –> Variante indiana, Locatelli: “Non ci sono dati sulla possibilità che resista ai vaccini”

“Questa medaglia è per me un simbolo di resilienza e di resistenza“, ha commentato Vanessa che gareggia per il gruppo sportivo dell’Esercito Italiano, Forza armata nella quale riveste il grado di caporal maggiore. Poi la dedica “all’Italia in una data così importante per il nostro Paese, il 25 aprile, Giorno della Liberazione“. “Speriamo di poterci liberare presto anche della pandemia”, ha poi auspicato.

Vanessa Ferrari, biografia, palmares e curiosità: è Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana

Nata a Orzinuovi, in provincia di Brescia, e soprannominata la “Farfalla di Orzinuovi o la Cannibale“, Vanessa Ferrari vanta nel proprio palmarés, oltre al titolo del 2006, un argento e tre bronzi mondiali, quattro titoli di campionessa europea tra il 2006 e il 2014, cinque vittorie in Coppa del Mondo tra il 2007 e il 2019 e 8 ori in due edizioni dei Giochi del Mediterraneo che ne fanno la sportiva italiana più vincente nella storia di tale competizione.

LEGGI ANCHE –> Inter-Verona 1-0, Darmian subentra e segna: Tabellino e Highlights

Vanessa Ferrari è di origine bulgara, Paese natale della madre. Ha trascorso parte della sua infanzia in Bulgaria, di cui parla correntemente la lingua, per poi trasferirsi a Capriano del Colle dove ha vissuto per molti anni prima di stabilirsi a Nave. Dopo il titolo iridato, il 23 ottobre 2006, a Roma, ha ricevuto il Collare d’Oro del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, la massima onorificenza sportiva. L’8 gennaio 2007 è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, su iniziativa dell’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Ha due fratelli gemelli, Ivan e Michele, nati nel 1993.