Sicilia: incidente tra auto e furgone tra Comiso e Santa Croce, 4 morti

0
196

Sicilia sotto shock, terribile incidente stradale tra Comiso e Vittoria ha coinvolto un’autovettura e un furgone, quattro morti.

In Sicilia un incidente stradale ha provocato quattro persone decedute nel primo pomeriggio sulla Strada Provinciale 20 Comiso-Santa Croce Camerina al Km 2,400 in prossimità dell’uscita da Comiso verso Santa Croce. Si sono scontrati un furgone Ford Transit ed una Ford Fusion.

Sul posto personale Vigili del fuoco di Vittoria. Il conducente del furgone era già stato trasportato in ospedale, in accordo con il personale medico e paramedico delle ambulanze del 118, intervenute, si è provveduto ad estrarre dalle lamiere i due occupanti i posti anteriori. Il personale del 118 ne hanno constatato il decesso, così come è stato constatato il decesso dei due occupanti il divano posteriore.

I soccorsi

Due di loro, stando alle prime testimonianze, sono deceduti su colpo, gli altri due, invece, sono stati estratti dai vigili del fuoco ma le lesioni riportate erano troppo gravi, per cui il loro cuore ha cessato di battere poco dopo. Il traffico in quel tratto di strada è stata interrotto per consentire agli inquirenti di compiere i rilievi e comprendere cosa abbia causato questa nuova tragedia sulle strade siciliane.

Nell’impatto, la macchina su cui viaggiavano le 4 vittime, che dovrebbero essere giovani, si sarebbe accartocciata, trasformandosi in una carcassa di lamiere che non ha dato scampo agli occupanti.

Preso atto decesso dei quattro extracomunitari, occupanti la Ford Fusion sono state avviate le procedure di rito, e personale dei Vigili del fuoco ha rimosso e le salme dei due occupanti i sedili posteriori.
Sul posto personale del Commissariato di Comiso, della Polizia Municipale di Comiso e della Polstrada.

Le testimonianze

Alcuni automobilisti sono scesi dai propri mezzi per provare a prestare i primi soccorsi ma si è compreso quasi subito che le condizioni erano disperate: nel volgere di qualche minuto i centralini del 118, dei pompieri e delle forze dell’ordine sono stati inondanti da decine di chiamate, tutte convergenti in quel tratto di strada.

POTREBBE INTERESSARTI: Cannabis terapeutica, Walter De Benedetto assolto: poteva coltivarla per uso medico

Sicilia: le indagini sull’incidente

Gli inquirenti hanno creato un cordone di sicurezza attorno alla zona teatro dell’incidente per provare a ricostruire gli ultimi istanti prima dell’impatto. Sono stati compiuti i rilievi per determinare non solo la direzione dei mezzi ma anche la velocità che potrebbe essere stata determinante, insieme alla distrazione, nel drammatico schianto.