Napoleone, i volti dell’imperatore e stratega al cinema in Tv

0
182

Napoleone Bonaparte, ha ricevuto diversi tributi durante gli anni e la sua vita sembra essere una sceneggiatura piena di ingredienti che potrebbero fare di qualsiasi pellicola un successo.

Napoleone, la storia dello stratega francese raccontata tramite film e serie tv (Getty Images)
Napoleone, la storia dello stratega francese raccontata tramite film e serie tv (Getty Images)

La sua ascesa, la caduta, l’esilio e il suo ritorno, mischiati alle battaglie e relazioni amorose hanno reso il suo mito intramontabile. Sia il cinema che la tv hanno cercato di proporre su schermo le sue vicende.

Negli anni ’30 Charlie Chaplin cominciò a lavorare ad un lavoro del quale ci rimangono solo le immagini dell’attore vestito da stratega, Stanley Kubrick invece covò per 30 anni l’idea di porre Jack Nicholson come protagonista del suo film.

Purtroppo di questa pellicola mai realizzata c’è la ricerca iconografica e storica fatta nel film capolavoro del 1975, intitolato Barry Lyndon. Nel 1927, Albert Dieudonnè è stato il protagonista della pellicola muta di Abel Gance.

Si intitola “Napoléon”, racconta la storia dei suoi primi anni di vita, il titolo reale era il seguente: “Napoleone visto da Abel Gance”, nella sua opera c’era un movimento di macchina fluido, venne prodotto per essere ben accettato nei tempi delle riprese statiche.

Mentre nel 1935 fu ritrovata una pellicola, in occasione del bicentenario la pellicola è stata restaurata dalla cineteca di Bologna.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Eva Mameli Calvino, chi era la madre di Italo Calvino

Napoleone, il suo volto e il suo personaggio nel tempo rappresentato sul grande e piccolo schermo

Il film restaurato si intitola “Campo di Maggio”, è stato realizzato da Giovacchino Forzano nel 1935, ed era ispirato dall’idea di Benito Mussolini.

La pellicola adesso è possibile visualizzarla online sulla piattaforma della cineteca di Bologna, il regista Forzano era riuscito ad entrare nel mondo del cinema nel 1933 dirigendo un film ispirato alla propaganda dal titolo “Camicia nera”.

La pellicola restaurata “Campo di Maggio”, racconta gli ultimi 100 giorni di Napoleone, riprendendo l’opera teatrale riesce ad arricchire la storia con scena d’azione, tra cui la fuga in nave dall’Isola d’Elba e la battaglia di Waterloo.

Nel 1942, nella pellicola “Le Destin fabuleux de Désirée Clary”, si narra la storia d’amore che lo stratega coltivò con la figlia di un mercante di Marsiglia, la quale sarà destinata a diventare la regina di Svezia.

Nello stesso anno ci sarà un’altra pellicola, intitolata “Il nemico di Napoleone”, si tratta di una produzione britannica diretta a Carol Reed, la quale è dedicata alla vita di William Pitt the Younger e la sua colla contro la Francia Rivoluzionaria.

Mentre nel 1954 la vicenda verrà raccontata dal romanzo di Annemarie Selinko, il quale sarà diretto da Henry Koster per poi essere interpretato da Jane Simmons e Marlon Brando il quale vestirà i panni dello stratega Bonaparte.

Nel 1960, il regista Gance tornerà su Bonaparte con “Napoleone ad Austerlitz”, la pellicola spiega gli eventi della trasformazione della Repubblica in Impero, sino al trionfo del 1805, dove troviamo un cast composto da Orson Welles, Claudia Cardinale, Vittorio De Sica, Rossano Brazzi, Jean Louis Trintignant e Pierre Mondy.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Chi è Edith Bruck, biografia della scrittrice e poetessa testimone dalla…

La storia dello stratega attraverso opere, film e serie tv

Nel 1961, l’attore Julien Bertheau rappresenterà lo stratega in “Madame Sans Gene” con Sophia Loren nella parte della lavandaia che diventerà duchessa.

Il 1970 sarà ambientato durante il periodo dei 100 giorni tra il rientro in Francia dopo l’esilio sull’Isola d’Elba e la sconfitta di Waterloo, il film sarà diretto dal sovietico Sergej Bondarcuk, dove Rod Steiger interpreterà lo stratega francese.

Nel 1981 e nel 2002 l’iattore Ian Holm veste i panni del Signore francese per due volte, la prima nel film “I bandti del tempo”, e nella pellicola “I vestiti nuovi dell’imperatore”.

Sempre nello stesso anno ci sarà una miniserie tv intitolata “Napoléon”, tra cui trovieremo Isabella Rossellini, John Malkovich, Gerard Depardieu e Crhristian Clavier nei panni dello stratega.

L’ultima pellicola dedicata allo stratega è stata pubblicata nel 2006 con “L’esilio all’Isola d’Elba di Napoleone”, qui troveremo un Daniel Auteuil nelle vesti dello stratega.