Tennis: Matteo Berrettini, vince la semifinale con Garin, è finale con Ruud

0
179

Matteo Berrettini a Madrid perde il primo set, va sotto di un break nel secondo, rimonta e brucia il cileno 5-7 6-3 6-0.Sabato alle 21 la sfida con il norvegese che lo aveva battuto nei quarti a Roma 2020.

Madrid il romano numero 10 al mondo, Matteo Berrettini, batte in rimonta nei quarti il cileno Cristian Garin, 25 del ranking, 5-7 6-3 6-0 e vola in semifinale, la seconda di un 1000 in carriera dopo quella di Shanghai.

I due si incontravano per la terza volta, con il cileno vincitore in finale a Monaco di Baviera 2019 e il romano sul veloce di Shanghai al secondo turno nello stesso anno. Matteo sabato  trova un osso duro, il norvegese Casper Ruud, alla terza semifinale 1000 e avanti 2-1 nei precedenti. Ruud aveva battuto Berrettini lo scorso anno ai quarti del Foro Italico. Dall’altra parte sarà sfida tra Zverev, che ha eliminato Rafa Nadal, e Dominic Thiem.

Garin tira subito uno schiaffone a Berrettini, prendendosi un break nel primo game. La reazione del romano però è immediata e si riprende subito il servizio perduto rimettendo in carreggiata la partita. L’idea è che sarà di nuovo un match sul filo dell’equilibrio come quello contro Delbonis nei quarti. Berrettini serve bene, il cileno si ferma per chiedere il collirio, ma non c’è preoccupazione per lui, seguito da Franco Davin, ex coach di Fognini.
Il numero 1 italiano continua a bombardare al servizio, il rivale soffre i cambi di ritmo di Matteo e in risposta fa fatica, ma il punteggio non esce dai binari. Sul 5-5 Berrettini al servizio apre con un doppio fallo che fa tremare, ma Garin sbaglia e si torna sul 15-15. Berrettini però sbaglia ancora, è poco incisivo e perde il servizio mandando il cileno a servire per il set sul 6-5. L’allievo di Davin non si lascia sfuggire l’occasione e si guadagna tre set point. Un Berrettini improvvisamente remissivo subisce un parziale di 12 punti a 2 e concede il primo set 7-5.

Matteo Berrettini nel secondo set

Nel secondo Berrettini si trova subito sotto di un 15, sembra ancora un po’ sottotono ma con coraggio, sul 40-30, tiene il servizio con una buona giocata. Nel frattempo Garin torna in fiducia anche al servizio e con tre ace si guadagna l’1-1. Persevera nell’errore Berretto, che offre altre due palle break al rivale. Un errore di dritto lo condanna e l’altro balza sul 2-1.

Matteo è sconsolato, polemizza con l’arbitro per un challenge a suo avviso sbagliato ma si trova ancora sotto 3-1. Nel sesto gioco il numero 1 italiano ha tre chance per il 3-3, riesce a sprecarne due ma chiude con un bel vincente di dritto sulla riga. Sale la fiducia di Berrettini, scende quella di Garin che nell’ottavo gioco, con un doppio fallo e due gratuiti, offre al nostro il servizio e Berrettini va a servire sul 5-3. Con un parziale di 20 punti a 5 Matteo porta a casa il secondo set 6-3.

POTREBBE INTERESSARTI: Berrettini-Ruud, semifinale Madrid: dove vedere in diretta e pronostico

Il set finale

Per cinque volte Garin gli concede la palla break e alla quinta volta Matteo ne approfitta, questo concede a Garin la possibilità di rientrare. Il cileno non raccoglie l’invito e il romano allunga 2-0 poi 3-0 con un doppio break e infine 4-0. Crolla psicologicamente Garin che perde il servizio ancora. Berrettini va a servire per il match sul 5-0 e non prolunga oltre la sofferenza del rivale chiudendo con il bagel.

Berrettini domani giocherà per essere il secondo italiano dopo Fognini a conquistare un Masters 1000.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Berrettini (@matberrettini)