Roma-Crotone 5-0, doppiette di Pellegrini e Mayoral: Tabellino e Highlights

0
372

Dopo un primo tempo sofferto i giallorossi riescono a travolgere i rossoblù nella ripresa

Roma-Crotone: Tabellino e Highlights

Roma-Crotone 5-0, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Roma-Crotone: Tabellino e Highlights – Il Sassuolo ha battuto il Genoa, così la Roma di Paulo Fonseca ha bisogno necessariamente dei tre punti per riconquistare il settimo posto, un piazzamento che vale la partecipazione alla Conference League, la terza competizione della Uefa. I giallorossi sono fermi a 56 punti, ma devono dimostrare di essere più forti di un Crotone che tra l’altro è già matematicamente condannato alla retrocessione in Serie B. I rossoblù allenati da Serse Cosmi proveranno così a fare risultato all’Olimpico per salutare a testa alta la Serie A. Fonseca sceglie il 4-2-3-1 per i suoi, con Borja Mayoral prima punta e il terzetto di trequartisti Mkhitaryan, Pellegrini e Pedro. Il tecnico del Crotone resta fedele al suo 3-5-2, con Ounas e l’insostituibile Simy nel reparto offensivo. Cigarini è il regista in mediana, mentre davanti a Cordaz l’attacco di padroni di casa dovrà vedersela con la linea a tre formata da Magallan, Golemic e Djidji. La prima frazione di gioco vede una Roma molto sfortunata, perché sia Mkhitaryan al 16′, sia Borja Mayoral al 20′, nell’arco di quattro minuti colpiscono due volte il palo della porta di Cordaz. La Roma attacca e i calabresi sono molto fortunati in queste circostanze, con il risultato che non si sbloccherà fino alla fine del primo tempo. Il Crotone gioca senza particolari pretese, che riflette chiaramente l’assenza di obiettivi da raggiungere, i giallorossi provano ad andare in vantaggio, anche se oltre la sfortuna prevalgono anche la stanchezza e la scarsa lucidità in fase di manovra. I rossoblù si coprono bene e non corrono altri rischi fino al 45′.

Ripresa

L’inerzia della gara cambia repentinamente nella seconda metà di gara, perché è Borja Mayoral su assist di Mkhitaryan a portare in vantaggio i padroni di casa dopo appena due minuti. L’armeno e lo spagnolo sono decisamente gli uomini più in forma per Fonseca, mentre il Crotone in questa circostanza si è fatto sorprendere con troppa facilità. Dopo qualche minuto è Darboe, oggi in campo dal primo minuto per la mediana giallorossa, a prendersi la prima ammonizione per un intervento scorretto, con i calabresi che gradualmente riusciranno ad alzare il baricentro e a proporsi in avanti mettendo in difficoltà la retroguardia di casa. Senza Ibanez, sostituito per fare spazio a Juan Jesus, la Roma corre molti più rischi, con il Crotone che sembra reagire bene allo svantaggio, nel tentativo di riportare la gara in parità. Nel momento di maggiore difficoltà per Pellegrini e compagni, è però proprio il capitano giallorosso a trovare il tandem vincente per portare i padroni di casa avanti di tre lunghezze. Pellegrini sale in cattedra e tra il 70′ e il 73′ mette a segno il raddoppio e il 3-0. In cinque minuti, altro protagonista della gara, in gol anche Mkhitaryan, per un 4-0 che praticamente mette la partita agli archivi e permette a Fonseca di inserire diversi giovani per metterli alla prova con una gara di Serie A. In campo Bove e Zalewski a dieci minuti dalla fine, con il Crotone che non ha né le motivazioni né le energie per provare a segnare almeno il gol della bandiera. Solo Ounas ha provato fino all’ultimo a fare la differenza, giocando in più occasioni da solo, mentre assai più deludente la prestazione di Simy, a dispetto delle ultime partite estremamente positive. L’attaccante algerino è così uno dei migliori, anche se la spinta del resto della squadra non c’è. La Roma può giocare in scioltezza, anche se di fatto per la squadra di Fonseca la partita si è risolta nell’arco di pochi minuti, quando il primo tempo è stato ben più combattuto e sofferto per i padroni di casa. Al 90′, ultimissimo minuto della partita, Borja Mayoral riesce però a mettere a segno anche la quinta rete della Roma, che di fatto chiude la partita con il triplice fischio dell’arbitro Sozza. Il Crotone aveva tenuto fino all’1-0, dopo un primo tempo equilibrato, poi dal 2-0 la squadra si è di fatto sfaldata sotto i colpi della formazione di Fonseca. Un risultato severo e forse troppo pesante per quanto si è visto in campo, ma per la classifica dei rossoblù non cambierà molto. I giallorossi si riportano invece in settima posizione, con tre punti di vantaggio rispetto ai rivali del Sassuolo allenato da Roberto De Zerbi.

 

Potrebbe interessarti anche -> Fiorentina-Lazio 2-0 sigillo Vlahovic

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter

Roma-Crotone: Tabellino e Highlights

Reti: Borja Mayoral 47′, Pellegrini 70′, Pellegrini 73′, Mkhitaryan 78′, Borja Mayoral 90′

Roma (4-2-3-1): Fuzato, Reynolds (Santon 59′), Ibanez (Juan Jesus 46′), Kumbulla, Kardorp, Darboe (Bove 80′), Cristante (Zalewski 80′), Mkhitaryan, Pellegrini, Pedro (Pastore 67′), Borja Mayoral.
Allenatore: Paulo Fonseca

Crotone (3-5-2): Cordaz, Magallan, Golemic, Djidji, Reca (Rispoli 46′), Benali (Zanellato 72′), Cigarini (Petriccione 72′), Messias, Molina, Ounas (Riviere 87′), Simy.
Allenatore: Serse Cosmi

Arbitro: Simone Sozza

Ammoniti: Darboe, Cristante

Espulsi: –

Highlights QUI