Elisa Amato: chi era la giovane uccisa a Prato dall’ex fidanzato calciatore

0
569

Il 26 maggio 2018 Elisa Amato fu uccisa a sangue freddo da Federico Zini, suo ex fidanzato: ecco chi era la giovane ragazza e perché venne ammazzata.

elisa amato, chi era la ragazza uccisa dal fidanzato
Elisa Amato

Elisa Amato è una delle tante, troppe, vittime di femminicidio in Italia. Morta giovanissima, quando aveva solo 29 anni, a toglierle la vita tre anni fa con tre colpi di pistola è stato il suo ex fidanzato, il calciatore 25enne Federico Zini. Intorno alle 3 di notte del 26 maggio 2018 il giovane la raggiunse sotto la sua abitazione a Galciana, frazione del comune di Prato, e la freddò senza pietà sparandole all’altezza del cuore, al fegato e all’avambraccio.

Zini subito dopo si mise al volante fino ad arrivare a un parcheggio di San Minato, il comune in cui viveva con la famiglia, dove si puntò la pistola addosso e si suicidò. Elisa morì poco dopo essere stata sparata e il suo corpo senza vita venne ritrovato nell’abitacolo dell’auto. Secondo quanto ricostruito poi dall’autopsia, la ragazza prima di essere freddata fu anche brutalmente picchiata: durante la perizia legale emersero infatti gravi ematomi al viso e due denti rotti.

Ti potrebbe interessare anche -> Il caso di Nadia Roccia, uccisa dalle sue amiche

Chi era Elisa Amato, la 29enne uccisa da Federico Zini

Elisa Amato e Federico Zini stavano insieme dal 2016. Come venuto a galla poi dopo il drammatico omicidio-suicidio, quello del ragazzo era in realtà un amore malato. Una relazione che sembrava essere ai primi tempi perfetta si rivelò poi per la giovane una sorta di prigione. Zini iniziò a controllare la fidanzata quando usciva con le amiche, a monitorare la sua attività sui social e a chiederle attenzioni esclusive. Elisa si era laureata presso la facoltà di Veterinaria presso l’Università di Pisa e lavorava in un negozio di abbigliamento come commessa.

Ti potrebbe interessare anche -> Federico Zini e quell’amore tossico per Elisa Amato: fu omicidio-suicidio

Dal 2017 aveva deciso insieme al fidanzato di andare a convivere e da quel momento l’isolamento aumentò progressivamente. Per questo motivo alla fine si allontanò dal ragazzo, che attraverso regali o proposte di viaggi cercò di convincerla a non interrompere la relazione. Elisa Amato fu però inamovibile. Dopo una serata trascorsa in compagnia degli amici, Federico Zini la uccise proprio mentre era in procinto di rientrare a casa.