Lutto nella musica: è morto Franco Battiato

0
243

Dopo Gigi Proietti, altro lutto nel mondo della musica e della cultura: all’età di 76 anni è morto Franco Battiato, il Maestro di Catania

Franco Battiato (Getty Images)

Un altro grandissimo del mondo della cultura e della musica ci ha lasciati: all’età di 76 anni, appena compiuti, è morto Franco Battiato, cantautore, compositore, musicista, regista e pittore. Il Maestro di Catania si è spento nella sua residenza di Milo dopo una lunga malattia: sembra che soffrisse di Alzheimer anche se tale indiscrezione è sempre stata seccamente smentita dai familiari e dagli amici. I funerali, come reso noto dai familiari, si terranno in forma strettamente privata.

LEGGI ANCHE –> La morte di Franco Battiato: tre curiosità inedite sul Maestro siciliano

Nella sua carriera Battiato ha spaziato tra tanti generi diversi, dalla musica pop a quella colta, forte anche della collaborazione del filosofo Manlio Sgalambro, aprendosi all’avanguardia e raggiungendo una grande popolarità con canzoni come “Cerco un centro di gravità permanente“, “La cura”, “Bandiera Bianca”, “Cuccurucucù”, “Voglio vederti danzare”, vere pietre miliari della storia della musica italiana.

Lutto nella musica: è morto Franco Battiato. Il cordoglio del Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella si dice “profondamente addolorato dalla morte di Franco Battiato, artista colto e raffinato“. Battiato, “con il suo inconfondibile stile musicale, frutto di intenso studio e febbrile sperimentazione, ha affascinato un vasto pubblico, anche al di là dei confini nazionali”, scrive il Capo dello Stato.

Ci ha lasciato un Maestro. Uno dei più grandi della canzone d’autore italiana. Unico, inimitabile sempre alla ricerca di espressioni artistiche nuove. Lascia una eredità perenne”. Così il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha ricordato la figura di Franco Battiato, il cantautore siciliano scomparso oggi a 76 anni.

POTREBBE INTERSSARTI ANCHE –> Morte Franco Battiato, il saluto social di amici e colleghi – FOTO

Ma sono tantissimi, dall’ex Premier Giuseppe Conte, al segretario del Pd Enrico Letta, a Morgan, a Nek, a Barbara D’Urso, ad aver esternato via social il loro cordoglio per la scomparsa del grande Maestro di Catania.