F1, Leclerc riporta la Ferrari in pole position al Gp di Monaco

0
299

F1, Leclerc e la Ferrari sono prime con il tempo di 1′ 10” 346. Incidente finale alle piscine, danni da valutare per la gara

Leclerc (Getty Images)

Mancava da tempo ma alla fine è arrivata. La Ferrari torna il pole position per il Gp di Monaco e lo fa con il padrone di casa Charles Leclerc con un giro da 1’10”346. Una giornata perfetta che ha avuto un solo neo, l’incidente alla Piscine dove il pilota ha urtato violentemente la sua monoposto. Da valutare ora i danni e eventuali sostituzioni da effettuare.

Quanto successo oggi è un vero evento perché rompe il digiuno della Ferrari che non partiva dalla prima posizione da ben 573 giorni, daL Gp del Messico del 2019. Per il 23enne monegasco è l’ottava pole in carriera. Partirà dalla quarta griglia l’altro ferrarista Sainz.

Queste le prime dieci posizioni di partenza:

1. Leclerc – Ferrari 1’10”346
2. Verstappen – Red Bull 1’10”576
3. Bottas – Mercedes 1’10”601                                            4. Sainz – Ferrari 1’10”611
5. Norris – McLaren 1’10”620
6. Gasly – AlphaTauri 1’10”900
7. Hamilton – Mercedes 1’11”095
8. Vettel – Aston Martin 1’11”419
9. Perez – Red Bull 1’11”573
10. Giovinazzi – Alfa Romeo 1’11”779

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roberto Baggio si commuove ricordando il suo papà

F1, Leclerc primo. Peggior risultato per Hamilton

La Ferrari danneggiata di Leclerc (Getty Images)

Nel decisivo Q3 Leclerc non ha avuto problemi mentre nel secondo ha avuto più di qualche grattacapo andando a sbattere all’uscita dalla variante delle Piscine con conseguente bandiera rossa decretando la bandiera rossa.

Ora bisognerà attendere l’esito dei commissari per sapere se la rossa avrà qualche penalità con i pezzi da sostituire. Da evidenziare anche la prova dell’italiano Antonio Giovinazzi che con la sua Alfa Romeo si è piazzato decimo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato, Berlusconi ricrea la coppia del Mondiale 2006: i dettagli

Max Verstappen avrebbe potuto mettere in discussione la pole position del monegasco ma lo stop ha eliminato questa possibilità. Domani quindi grande possibilità per la Ferrari di fare punti considerando anche la quarta posizione di Sainz e lo svantaggio di Lewis Hamilton che ha registrato il peggior piazzamento della stagione al 7esimo posto.