Omicidio suicidio, tragedia nel Trevigiano: un uomo spara alla nuora

0
194

Omicidio suicidio a Visnadello Spresiano dov Lino Baseotto ha sparato a sua nuora di 50 anni Bruna Mariotto alle spalle, il gesto è avvenuto proprio sotto gli occhi della nipotina di 13 anni.

Omicidio suicidio, uccide la nuora sparandola dinanzi a sua nipote, poi si toglie la vita (Wikipedia)
Omicidio suicidio, uccide la nuora sparandola dinanzi a sua nipote, poi si toglie la vita (Wikipedia)

L’uomo si è suicidato con un fucile da caccia nel capanno degli attrezzi, secondo alcune ricostruzioni, l’uomo aveva un rapporto di eterno conflitto con la nuora per alcuni problemi familiari mai risolti.

Nella giornata del 2 Giugno 2021, a Visnadello di Spresiano, in provincia di Treviso un uomo pensionato di 80 anni ha sparato a sua nuora di 50 anni. I due avevano da tempo un rapporto conflittuale, il movente dell’omicidio sembra stata un’accesa discussione per via dell’abbaiare dei cani.

La donna aveva chiesto al cognato di porre rimedio, ma il tutto è sfociato in una furiosa lite, secondo le indagini degli investigatori sembra che tutto è avvenuto dinanzi alla presenza della nipote di 13 anni, figlia della vittima.

Lino Baseotto aveva un fucile da caccia regolarmente registrato, non ci ha pensato due volte e ha sparato alla nuova nel giardino della sua abitazione, per poi decidere di suicidarsi nel capanno degli attrezzi.

Un passante ha lanciato l’allarme quando ha sentito le urla dei due, dopo aver udito gli spari ha allertato il 112 e il 118.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Il corpo di Tiziana Cantone sarà riesumato, si ipotizza l’omicidio per un video hard

Omicidio suicidio a Visnadello Spresiano: cosa è accaduto durante la lite tra la Lino Baseotto e la nuora

Una volta giunti sul posto sia gli agenti che gli operatori sanitari non hanno potuto far altro che constatare l’ora del decesso e cercare di ricostruire la dinamica della tragedia.

La donna è stata colpita proprio mentre stava stendendo i panni alle spalle, ancora non è chiaro perché l’uomo abbia scelto di suicidarsi, alcuni pensano che abbia deciso di togliersi la vita per via del senso di colpa da portare con sé.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: L’omicidio di Serena Mollicone, un giallo lungo 20 anni

Sia gli amici che i parenti della famiglia sono stati subito interrogati, nonostante le motivazioni della tragedia e il movente sono noti a tutti, la storia ha lasciato di stucco tutta la comunità del paese, la quale è rimasta scioccata proprio perché non aveva mai assistito ad eventi simili.

L’uomo di 80 anni aveva con sé un fucili da caccia con il quale ha deciso di uccidere la nuora, i cani dell’uomo lo accompagnavano durante le battute di caccia.

L’abbaiare dei cani è stato oggetto di liti frequenti tra i due, a alla base del loro rapporto già debole e deteriorato sembra ci siano dei rapporti irrisolti da molto tempo.