Maura Turolla, mistero sulla donna scomparsa in Friuli

0
335

Martedì 25 maggio è scomparsa da Latisana, in Friuli-Venezia Giulia, un’impiegata di 55 anni, Maura Turolla: non ha portato con sé né i documenti né il telefono.

maura turolla scomparsa
(screenshot video)

È giallo sulle sorti di Maura Turolla, ricercata da qualche settimana in tutta la Bassa friulana. La donna, dell’età di 55 anni, è scomparsa nel nulla la sera di martedì 25 maggio da Latisana, in provincia di Udine. Lavora come impiegata del Distretto sociosanitario di Codroipo. Come reso noto dal Messaggero Veneto, quel giorno si è improvvisamente allontanata dalla struttura ospedaliera di Latisana, dove si trovava per cure.

Nei giorni successivi alla sua sparizione, la 55enne è stata cercata con un rilevante dispiegamento di forze da parte delle squadre dei Vigili del Fuoco di Udine, Lignano e Latisana, con la collaborazione della Protezione Civile e delle forze dell’ordine. Inoltre sono stati attivati il Reparto volo, il Nucleo di soccorso subacqueo, unità dei Vigili del Fuoco fluviali da Gorizia, Pordenone e Trieste, oltre alle unità cinofile di Pordenone e Venezia.

Ti potrebbe interessare anche -> Maria Ungureanu, il Gip scagiona Daniel Ciocan, fu un incidente

L’appello di “Chi l’ha visto?” per la scomparsa di Maura Turolla

Ad oggi le ricerche non sarebbero ancora andate a buon fine e di Maura Turolla non si hanno più notizie dal giorno della scomparsa. Neppure il dispiegamento dei droni avrebbe portato ai risultati sperati. Sul caso è intervenuto “Chi l’ha visto?”, il programma di Rai 3 dedicato alla ricerca delle persone e all’approfondimento dei casi di cronaca. Federica Sciarelli ha lanciato un appello dallo studio mostrando la foto della 55enne e descrivendo il suo aspetto fisico.

Ti potrebbe interessare anche -> Denise Pipitone, la donna misteriosa si chiama Florina? Le ultime notizie

La donna è alta 1,61 cm, ha i capelli castani, gli occhi verdi e la sua mano destra è priva di tre dita. Quando martedì 25 maggio si è allontanata dall’ospedale di Latisana non ha portato con sé né documenti né il telefono. Indossava una giacca di tuta color fucsia, dei pantaloni grigi e delle scarpe da ginnastica bianche.