Federica Mangiapelo, uccisa dal fidanzato nel 2012: chi era

0
281

La vicenda dell’adolescente Federica Mangiapelo, uccisa dal fidanzato nel 2012: chi era, la sua storia nel format In quanto donna.

Federica Mangiapelo

Il corpo di Federica Mangiapelo fu trovato all’alba del 1° novembre 2012 sulla riva del lago di Bracciano: si pensò che la ragazza fosse morta accidentalmente nella notte di Halloween. In particolare, si pensò che fosse morta annegata perché aveva bevuto troppi alcolici. Ma i genitori non hanno mai creduto a questa ipotesi e hanno accusato Marco, il suo fidanzato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Gianluca Masserdotti morto dopo il vaccino AstraZeneca: era in salute

Anche nei mesi scorsi, in occasione dell’ottavo anniversario della morte della ragazza, suo padre Luigi ha voluto ricordare la figlia su Facebook: “Sono 8 anni esatti che quella notte maledetta te ne sei andata ma oggi, Federica, non voglio farmi vedere da te triste. Mi viene da pensare che tra poco avresti compiuto 25 anni e sai quanto mi atteggiavo ad andare a spasso con te?”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Jessica Faoro: chi era la giovane donna uccisa nel 2018

Il giallo della morte della giovane Federica Mangiapelo

“Ti ricordi quando ogni tanto ci concedevamo una giornata da soli io e te e andavamo a mangiare il pesce che ti piaceva tanto? Anzi, lo sai che facciamo? Preparati che passo a prenderti…”, sono le parole strazianti del papà Luigi, che non si è mai dato pace. La morte di Federica Mangiapelo ha un colpevole, appunto: si tratta di Marco Di Muro, il suo fidanzato di cinque anni più grande. Il giovane è stato condannato a 14 anni, ottenendo uno sconto della pena grazie al rito abbreviato.

Una sentenza che è stata molto contestata: sono molti a considerare la pena molto lieve, soprattutto per la brutalità con cui l’omicidio è avvenuto e perché per mesi si è sempre pensati alla fatalità. “Secondo me, c’è stata la volontà sua di rimanere da solo con Federica”, sostiene infatti il padre della ragazza che ritiene che la causa del folle delitto del fidanzato della figlia sia legata alla volontà di Federica Mangiapelo di lasciarlo.