Ungheria-Francia 1-1, Griezmann risponde a Fiola: Tabellino e Highlights

0
794

I campioni del mondo fermati da una grande prestazione della cenerentola del girone

Ungheria-Francia: Tabellino e Highlights

Ungheria-Francia 1-1, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Ungheria-Francia: Tabellino e Highlights – Dopo la vittoria sulla Germania, la Francia di Deschamps torna in campo a Budapest contro l’Ungheria, che invece ha perso la sua partita d’esordio contro il Portogallo, ma solo nel finale. I Blues sono largamente favoriti, anche se gli ungheresi non sembrano aver nulla da perdere e sin dai primi minuti fanno il loro gioco concentrato e aggressivo, provando a far giocare male gli avversari. Molto meno chiusi della sfida con Ronaldo e compagni, i ragazzi di Marco Rossi sono più propositivi, mettendo in difficoltà persino i campioni del mondo. La Francia imposta e attacca, ma non riesce a trovare gli spazi che avrebbe sperato. Griezmann, Mbappé e Benzema non riescono facilmente a dialogare tra di loro, perché la marcatura degli avversari è serrata e non è facile fare gioco quando non sei messo nelle condizioni migliori. L’Ungheria sembra aver trovato maggiori consapevolezze nonostante la sconfitta con i portoghesi, su tutti Fiola, il migliore di suoi, che oltre a correre tantissimo, riesce anche a sbloccare la partita, proprio all’ultimo minuto del primo tempo. La manovra della Francia è stata meno lucida nei primi 45 minuti del primo tempo, ma è anche vero che molti meriti li ha la squadra di Rossi, abile nel riuscire a neutralizzare i tentativi offensivi di Mbappé e compagni, provando anche a reagire, giocando bene di rimessa e proponendosi poi in avanti. L’outsider del gruppo F riesce così far sentire la propria voce in un girone dove sono presenti solo corazzate, andando negli spogliatoi all’intervallo con un punteggio a lei favorevole.

La ripresa

Non ci sono cambi, almeno in un primo momento, nonostante Pogba non sia stato brillantissimo nel primo tempo e anche Pavard sia andato in difficoltà in più di un’occasione, tanto da essere il primo ammonito della gara. A pochi minuti dall’inizio della ripresa, verrà punito subito Botka, per un intervento scorretto, ma l’Ungheria sembra essere ancora in perfetto controllo della partita, con Deschamps molto più preoccupato per la prestazione della propria squadra. Al 57′ il commissario tecnico transalpino decide allora di inserire Dembele, al posto di Rabiot, con l’attaccante che sembra entrare molto bene in partita, tanto da colpire subito un palo su un tiro molto forte che aveva superato su proprio lato Gulacsi. La manovra offensiva dei francesi non è comunque fluida, tanto che gli ungheresi prendono ulteriormente coraggio per provare a mettere a segno anche il raddoppio. Forse il principale errore della formazione di Rossi in partita, perché proprio nel momento nel quale erano più sbilanciati, è Mbappé in contropiede a trovare lo spazio migliore e a servire un assist prezioso a Griezmann, abile e lucido nell’insaccare in porta nonostante stessero sopraggiungendo tutti i difensori avversari. Il risultato torna così in equilibrio nel miglior momento dell’Ungheria che comunque, nonostante il gol subito, riprende il suo gioco, attento in difesa, ma provando anche a prendere l’iniziativa e a rialzare il baricentro della squadra. Tra le due formazioni resta però quella francese la più intenzionata a marcare il 2-1 e completare la rimonta, con gli avversari che inizieranno invece a sentire la stanchezza. Ancora una volta è il portiere Gulacsi a respingere provvidenzialmente una sassata di Mbappé, un tiro molto pericoloso che sarebbe andato in porta. La Francia sembra aver trova determinazione e coraggio, molto più sciolta rispetto ai primi 70′ di gioco. L’Ungheria però con coraggio tiene e prova a difendere il suo punto fino al triplice fischio dell’arbitro Oliver. I tifosi ungheresi della Puskas Arena continuano a sostenere così i propri beniamini, in uno stadio che può godere del tutto esaurito, almeno a Budapest. Negli ultimi minuti è evidente che la squadra di casa voglia il pareggio, mentre i francesi provano a vincerla con un assedio continuo, provando a crearsi un varco nella difesa ungherese. I minuti di recupero per le speranze della Francia sono quattro, ma il gioco è molto spezzettato, con l’unica occasione che è un colpo di testa di Varane, spento però sul fondo. L’Ungheria “Davide” riesce a fermare la Francia “Golia”. Ora molto dell’assetto del gruppo F dipenderà dall’esito della partita tra Germania e Portogallo.

 

Potrebbe interessarti anche: Inghilterra-Scozia 0-0: derby a porte inviolate

Segui gli Europei su Twitter

Ungheria-Francia: Tabellino e Highlights

Reti: Fiola 47′, Griezmann 66′

Ungheria (3-5-2): Gulacsi, Attila Szalai, Orban, Botka, Fiola, Schafer (Cseri 76′), Nagy, Kleinheisler (Lovrencsics 84′), Nego, Sallai, Adam Szalai (Nikolic 26′).
Allenatore: Marco Rossi

Francia (4-3-3): Lloris, Digne, Kimpembe, Varane, Pavard, Rabiot (Dembele 57′, Lemar 87′), Kanté, Pogba (Tolisso 76′), Mbappé, Griezmann, Benzema (Giroud 76′).
Allenatore: Didier Deschamps

Arbitro: Michael Oliver

Ammoniti: Pavard, Botka

Espulsi: –

Highlights QUI