Omicidio Torino, fratello sotto accusa ritrovato in Trentino: ora è giallo

0
185

Omicidio Torino, i carabinieri sono riusciti a rintracciare l’uomo che risultava irreperibile come la vittima

Svolta nel caso della morte del 52enne Enrico Pellegrini trovato morto nella cantina di un palazzo a Torino con un coltello nell’occhio. Era scomparso da giorni così come Carlo, fratello di quattro anni più giovane, che questa mattina è stato trovato in Veneto dai carabinieri. Secondo le prime testimonianze dei vicini i due avevano avuto un brusco litigio.

Il corpo è stato trovato ieri intorno alle 17.00. La vittima viveva nello stesso stabile dove è stato ritrovato, in via Principi d’Acaja, non lontano dalla stazione di Porta Susa. A lanciare l’allarme era stato il padre che non era a Torino e aveva provato a mettersi in contatto con il figlio.

L’uomo non risulterebbe indagato ma la sua posizione è comunque al vaglio degli inquirenti. Era a Rovereto in una sua casa da qualche giorno, ha detto il suo avvocato Nicola Canestrini a TorinoToday.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Denise Pipitone: ci sarebbe una nuova indagata dopo la pm Angioni

Omicidio Torino: la scomparsa e il ritrovamento del corpo

Roma
Getty Images

Delia Boschetto è il Pm titolare del caso e spetterà a lei chiedere o meno qualche misura cautelare nei confronti di Carlo Pellegrini. Le indagini si concentrano anche nel chiarire tutta la dinamica dell’omicidio e il movente. Due giorni prima del ritrovamento del cadavere, venerdì, i Vigili del Fuoco erano entrati in casa dell’uomo a seguito della segnalazione del padre ma lui non c’era, trovando anche un certo ordine che non aveva fatto pensare che qualcuno si fosse intrufolato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Governo Draghi verso un nuovo taglio delle tasse: ecco quali

L’avvocato si è detto incredulo perché per Carlo Pellegrini non esisteva alcun elemento che potesse far pensare alla fuga. Certamente nelle prossime ore i rilievi tecnici e scientifici effettuati ieri dopo che è stato ritrovato il cadavere potranno dire di più e fornire un quadro con maggiore chiarezza.