Covid: per i colori delle Regioni avranno più peso ricoveri

0
105

Con il crescere dei contagi da Covid-19 alcune Regioni rischiano di rientrare nelle cosiddette fasce di colore. Molti presidenti di Regione chiedono che venga cambiato il valore di valutazione: Speranza sembra aver in tal senso rassicurato le Regioni, parlando di un maggiore peso del numero di ricoverati rispetto a quello dei nuovi casi. 

BOLZANO, ITALY – JULY 14: People receive their Covid-19 vaccine in one of two SASA buses equipped as vaccination centers, operating in the small towns of South Tyrol, on July 14, 2021 in Bolzano, Italy. Italy has administered some 58,213,710 doses of Covid vaccines to the population, accounting for 48.3% of the country’s population. Covid-19 infections are increasing in Italy, with 1,195 new infections reported on average each day. (Photo by Alessio Coser/Getty Images)

Il ministero della Salute monitora l’aumento dei contagi e il conseguente rialzo dell’indice Rt che sale ora allo 0.91. Alcune Regioni rischiano di ricadere all’interno delle fasce colorate e a loro volta di dover fare i conti con le restrizioni. Su questo punto però, lo stesso ministro della Salute Roberto Speranza, ha rassicurato che per quanto riguarda l’ingresso nelle fasce i parametri cambieranno, prediligendo maggiormente la lettura dei ricoveri rispetto al tasso di positività, spiegando che, come riporta AdnKronos, è molto più ragionevole che “pesi di più il tasso di ospedalizzazione”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Green pass: multe salate per i trasgressori

L’indice Rt nazionale è comunque in una fase di crescita, difatti la scorsa settimana l’indice si attestava sullo 0.66, mentre nel monitoraggio settimanale il valore è salito allo 0.91. La variante Delta rimane una costante che preoccupa le autorità sanitarie che, leggendo i dati degli altri Paesi, con un alto tasso di vaccinazione, temono che un aumento considerevole possa presentarsi anche nella nostra nazione. Ieri i casi sono stati 2.898 con 11 morti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, negli ultimi mesi ci sono ricoveri di non vaccinati e no vax

Le Regioni a rischio fascia gialla sono la Sardegna, la Sicilia e il Veneto, in coda anche la Regione Lazio. Il pericolo è quello di dover applicare le restrizioni in un periodo dove il turismo è centrale per il nostro Paese, soprattutto per quanto riguarda le isole. In tal senso il provvedimento sull’obbligatorietà del green pass, oltre che a poter invitare quanti più cittadini possibili a vaccinarsi, potrebbe anche consentire di mantenere basso il tasso di contagio e la diffusione della variante Delta.