Chadia Rodriguez, la trapper indagata: le accuse sono gravi

0
294

Chadia Rodriguez coinvolta in un episodio accaduto nel 2017: il filone d’inchiesta ha complessivamente 53 indagati

Chadia Rodriguez (screen YouTube)
Chadia Rodriguez (screen YouTube)

Sono state chiuse le indagini in merito agli scippi avvenuti con gli spray al peperoncino partite il 3 giugno 2017, giorno in cui a Torino, durante la finale di Champions League della Juventus trasmessa in diretta in piazza San Carlo, un gruppo di persone operò in questo modo, causando una calca con morti e feriti.

La banda avrebbe agito allo stesso modo in altre occasioni e tra i nomi delle persone coinvolte c’è anche quello di Chadia Darnak, la rapper conosciuta come Chadia Rodriguez. Gli indagati sono 53 e secondo le ricostruzioni degli inquirenti avrebbero agito in questo modo anche in altre occasioni in discoteche e durante i concerti, non solo in Italia ma anche in altri paesi europei.

La ragazza avrebbe partecipato in particolare a una rapina avvenuta circa tre mesi dopo i fatti di piazza San Carlo. L’8 settembre 2017 con Zaccaria El Fadili (già arrestato per i fatti della finale di Champions) insieme a un altro ragazzo, avrebbero chiesto un passaggio a un uomo e con questa scusa lo avrebbero aggredito, sottraendogli una collanina d’oro. L’obiettivo, sempre secondo gli inquirenti, sarebbe stato quello di rubare anche l’auto ma non ci riuscirono.

POOTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Matteo Cassola: travolto e ucciso in vacanza a Gallipoli

Chadia Rodriguez, com’è entrata nell’indagine

Screen YouTube

Gli investigatori non hanno individuato subito la rapper 23enne. Come riportato dalla redazione torinese de La Repubblica, l’uomo rapinato aveva ricevuto una telefonata all’una di notte da una ragazza che aveva conosciuto e che si era scambiato il numero. Gli aveva chiesto un passaggio dal centro commerciale di Mondovì fino a Torino, convincendo a portare anche gli altri due ragazzi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Clamoroso dagli Usa: sospetti di doping su Marcell Jacobs

Giunti a destinazione è avvenuta la rapina ma secondo l’uomo la ragazza in questione era magrebina. Settimane dopo questa rapina Zaccaria El Fadili era stato fermato in autostrada per un controllo, a bordo dell’auto di un’amica. Si credeva inizialmente che fosse questa la ragazza che quella notte aveva sottratto la catenina insieme agli altri due ma approfondite indagini hanno focalizzato l’attenzione sulla rapper.