Zheng Tao, lo “Squalo senza braccia” termina le Paralimpiadi con 4 ori

0
608

Emoziona il pubblico il nuotatore senza braccia Zheng Tao dedicando alla figlia direttamente dalle Paralimpiadi di Tokyo le sue quattro medaglie conquistate, diventando la star dei Giochi.

Si concluderanno domani 5 settembre le Paralimpiadi di Tokyo e molti atleti si sono già evidenziati per le loro capacità. Una delle storie più commoventi è stata quella di, Zheng Tao, il nuotatore cinese di 30 anni capace di imporsi nei 50m stile libero, nei 50 dorso e nei 50 farfalla oltre che nella staffetta 4×50 stile libero, terminando oggi la gara con quattro medaglie d’oro al collo. 

Vittorie importanti tutte guadagnate senza l’ausilio delle braccia, e per questa sua  particolarità Zheng è divenuto fonte di ispirazione per ogni atleta del proprio Paese, considerando fondamentali la forza di volontà e la tenacia dimostrate dal 30enne cinese nella sua carriera.

La commozione per il pubblico è arrivata quando l’atleta dedica la sua vittoria alla figlia: “Guardami: so nuotare così velocemente anche se non ho le braccia!”, dice il nuotatore direttamente dalleParalimpiadi di Tokyo, dove il nuotatore asiatico è diventato la star.

La storia del nuotatore cinese Zheng Tao

La sua carriera è coronata di da quattro ori, nonostante la mancanza degli arti superiori i quali sono stati dovuti amputare quando l’atleta era ancora bambino a causa di una scossa elettrica. Questo incidente però non gli ha tolto però la voglia di vivere e nuotare, arrivando fino ai Giochi di Tokyo. Per arrivare preparato Zheng Tao ha nuotato almeno 10 km ogni giorno, con un costante allenamento che gli ha permesso di infrangere il record mondiale.

La carriera da nuotatore olimpionico si ferma dopo questa ultima gara per Tao. L’atleta afferma in un intervista di essere arrivato a questi traguardi senza rimpianti e che i Giochi Paralimpici di Tokyo hanno coronato la sua formidabile carriera. “Penso che questa sia stata una delle mie migliori gare di sempre”, dice il nuotatore. Dall’età di 13 anni non ha mai smesso di gareggiare, ed ora 17 anni dopo Zheng Tao ha deciso di fermarsi.

POTREBBE INTERESSARTI: Martina Caironi: la pluricampionessa in finale alle Paralimpiadi di Tokyo

In totale sono nove le medaglie olimpiche vinte dal nuotatore, di cui sei ori, un argento e due bronzi che lo rendono uno dei nuotatori più vincenti della storia. Una storia a cui il 30enne cinese ha deciso di mettere un punto, godendosi la famiglia e sua figlia di 2 anni, già fiera del suo splendido papà.