Spezia-Juventus, dove vederla. A caccia del primo successo

0
60

I bianconeri hanno punti e morale da recuperare. Allegri spera di farlo con il gioco

Spezia-Juventus, dove vederla

Spezia-Juventus, dove vederla

Spezia-Juventus, dove vederla– Quanto fatto fino a questo momento per una squadra come la Juventus è ancora troppo poco. Mentre Napoli e Inter corrono, inseguite da Roma e Milan, ai bianconeri manca ancora il primo successo in campionato. Con due soli punti e in modo quasi inedito ancora in zona retrocessione, la squadra di Massimiliao Allegri ha bisogno di una scossa, da trovare già contro lo Spezia nella trasferta allo Stadio Picco (diretta tv dalle 18:30 su Dazn). Ormai Dybala e compagni non hanno più scuse, perché la concorrenza in questa stagione è fortissima e troppe squadre ambiscono allo scudetto o almeno a uno dei primi quattro posti validi per la partecipazione alla prossima Champions League. Lo Spezia ha invece il chiaro obiettivo di salvarsi, ma Thiago Motta non è disposto a concedere sconti alla Vecchia Signora. «non vediamo l’ora di giocare una partita così», ha dichiarato il tecnico dei liguri, «ma anche noi sentiamo la pressione del match, non è vero che non abbiamo nulla da perdere. Invece dobbiamo scendere in campo come gruppo, senza tenere in considerazione le individualità. La Juventus sta attraversando un momento difficile, ma io mi aspetto di incontrare la stessa squadra che ha battuto il Malmoe in Champions League e che ha affrontato il Milan nel primo tempo». Queste le parole nella conferenza stampa della vigilia, mentre Allegri ha preferito ribadire quanto sia necessario lavorare sulla mentalità e l’approccio alle partite per poter invertire la rotta. Per lui soprattutto i giovani sono chiamati a fare la differenza, non più ritenuti tali dall’allenatore se hanno almeno 22-23 anni. Fiducia quindi a Chiesa, De Ligt, Locatelli, ma anche a Kean, se Dybala e Morata non sempre riescono a fare tutto da soli. Allegri ha anche ricordato quanto contino le sostituzioni, perché al momento dei cambi chi entra deve avere la stessa determinazione di un titolare, per fare la differenza in campo sin da subito, un atteggiamento che evidentemente finora da parte dei giocatori juventini non si è visto.

Così in campo

Ecco che così Spezia-Juventus diventa una partita di vitale importanza per il proseguo della stagione. Il tecnico toscano per la formazione ospite punterà nuovamente sul 4-4-2, con Szczesny tra i pali e l’olandese al fianco di Bonucci, con Chiellini lasciato a casa per via di un’influenza. Sarà De Sciglio a giocare come terzino sinistro al posto di Alez Sandro, mentre Danilo tonerà a destra, nel suo ruolo naturale. A centrocampo sono attesi come titolari McKennie e Bentancur, mentre sulla fascia destra tornerà un giocatore importantissimo come Chiesa. A Bernardeschi la chance di giocare a sinistra dal primo minuto, nel tentativo di scalare le gerarchie dello spogliatoio. Grande occasione dall’inizio anche per Kean, che dopo la sfortunata gara contro il Napoli avrà ora la possibilità di essere il compagno ideale di Dybala, giocando al posto dello spagnolo Morata, che siederà in panchina. Dall’altra parte del campo, la formazione ligure proverà a fermare la squadra di Allegri con il 4-2-3-1, con Zoet in porta e la linea difensiva a quattro formata da Bastoni, Hristov, Nikolaou, Amian. Nella mediana di casa Bourabia, in ottimo stato di forma in questa fase della stagione, e Ferrer, mentre sulla trequarti Thiago Motta con tutta probabilità darà spazio a Gasi, Maggiore e Salcedo. La maglia dell’unica punta, che dovrà vedersela con De Ligt e Bonucci, sarà invece affidata a Manaj. La Juventus non può permettersi di perdere e, almeno sulla carta, ha mezzi tecnici molto superiori rispetto quelli dell’avversaria. Compito dei padroni di casa far leva sulle insicurezze attuali dello spogliatoio di Allegri, perché la classifica in questo momento pesa, nonostante sia solo la quinta giornata di campionato.

 

Potrebbe interessarti anche: Fiorentina-Inter 1-3: i nerazzurri rimontano i viola

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter