I migranti haitiani hanno abbandonato la frontiera tra Messico e Usa

0
131

I migranti haitiani che erano ormai da tempo in attesa di entrare nel territorio degli Stati Uniti, hanno lasciato il confine tra Messico e Usa. La gestione dei migranti da parte dell’amministrazione Biden, ha destato molto scalpore sia negli Stati Uniti, sia oltreoceano. L’abbandono degli accampamenti e le immagi provenienti da quel confine hanno dimostrato come l’emergenza immigrazione, in quei territori è una pentola che ribolle e che potrebbe costare qualcosa a Biden.

(Photo by John Moore/Getty Images)

I migranti provenienti da Haiti hanno abbandonato il confine tra Messico e Stati Uniti. Arrivati alla frontiera e accampati nella calca di assembramenti che hanno destato preoccupazione, così come la gestione discussa da parte dell’amministrazione Biden. Le critiche sono arrivate sia da parte dei repubblicani, ma anche da parte di una fetta di democratici che hanno visto la scelta di abbandonare i migranti come disumana. La notizia dell’abbandono dei migranti del confine è stata riportata dai giornalisti di France Presse. L’annuncio era arrivato anche dal segretario americano alla Sicurezza Nazionale Alejandro Mayorkas.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Stati Uniti: l’esercito ha ammesso di aver ucciso per errore 10 civili a Kabul

Rai News spiega che 2.000 migranti sono stati rimpatriati ad Haiti attraverso alcuni voli. Altri 8.000 hanno invece abbandonato di spontanea volontà il confine per rientrare in Messico. 5.000 sono invece stati accolti in centri di accoglienza, mentre altri 12.400 hanno abbandonato le zone del confine ma dovranno presentarsi di fronte ad un giudice che accoglierà o meno la richiesta di asilo. Questo è quanto riferito dallo stesso ministro. I migrati, come ha detto lo stesso segretario erano circa 30.000.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Biden ha firmato la desecretazione dei documenti segreti sull’11 settembre

Le foto scattate da un fotografo dell’Afp hanno mostrato alcune scene, giudicate disumane: in una foto, un uomo viene agguantato da una guardia a cavallo. In un’altra foto, un altro agente a cavallo, con atteggiamento minaccioso costringeva gli immigrati a fare dietrofront. Biden non affermato che, nei confronti di questi agenti sarà  punito perché atti del genere sono “scandalosi”. Gli Stati Uniti giustificano le espulsioni come una conseguenza giustificata della lotta alla pandemia da Covid-19 – ma, per molti, questo atteggiamento è stato considerato come poco umano e questo ha smosso le opinioni sia a destra che a sinistra.