Morgan: “Mi avete lasciato solo”, la denuncia del cantante

0
141
Morgan, attraverso un post pubblicato su Instagram continua il dibattito sulla ripresa della musica dal vivo in contrasto con i convegni politici. 

Marco Castoldi, in arte Morgan, ha criticato sui suoi profili social la ripresa della musica dal vivo. In questi giorni infatti si sta assistendo ad assembramenti sportivi ed elettorali, e Morgan mette al centro del dibattito il presidente Siae, Giulio Mogol, e tutti gli artisti che, a detta della voce di Marco Casroldi, lo avrebbero abbandonato.

Morgan infatti due anni fa venne sfrattato dalla sua casa di Monza, denunciando la situazione critica della sua vita, e adesso è peggiorata a causa delle restrizioni a causa del Covid-19, soprattutto nel mondo della musica live e della cultura in generale.

Per il cantautore, in questo tipo di atteggiamento discordante tra eventi politici e musicali, ci sarebbe una sorta di ipocrisia generale. Ed ecco quindi un post con cui Morgan sul suo profilo Instagram (@morganofficial) si sfoga e dice la sua:

“Al presidente della Siae Giulio Mogol e a tutti gli artisti che oggi si stupiscono che l’incultura del nostro Paese si sia pubblicamente manifestata negli indecenti fatti recenti. Gli squallidi e prepotenti assembramenti sportivi ed elettorali veri e propri schiaffi alla faccia di tutti gli italiani (e sono milioni) che lavorano nei settori dell’arte, della cultura e dello spettacolo, io dico: vi siete svegliati tardi. Perché ora ha toccato voi. Quando due anni fa gridavo allo scandalo perché mi stavano demolendo il mio regno e laboratorio – luogo di arte, di lavoro, di vita – non avete mosso un dito e nemmeno levato una parola. Mi avete lasciato solo come un cane in mezzo a una strada privo di lavoro e di rispetto tra gli insulti dei giornali e le difficoltà. Ecco, questi sono gli effetti delle vostre azioni. Prendete e bevetene tutti”.

 

Le reazioni dei fan al post di Morgan

Molti fan di Morgan hanno commentato sotto al suo post, non tutti però sono a suo favore. Un utente scrive: “Ma quante storie per un pignoramento, bastava pagare”, un altro fan accusa invece l’artista di avere “manie di persecuzioni”. Insomma non tutti sono d’accordo con lo sfogo della voce dei Bluvertigo.