La Corea del Nord ha lanciato un altro missile antiaereo

0
74

Continuano i test messi in atto dalla Corea del Nord, il quinto ordinato da Kim Jong-un. La Reuters riportano la notizia di un nuovo lancio di un missile antiaereo: capace di colpire e abbattere “bersagli in volo a distanze più grandi e con maggiore precisione”. Il Consiglio di Sicurezza Onu si riunisce urgentemente e a porte chiuse.

(Photo by Chung Sung-Jun/Getty Images)

La Corea di Kim Jong-un ha lanciato il suo quinto missile test solo nel mese di settembre. La notizia, ripresa da La Reuters spiega che si tratta di un missile antiaereo di nuova generazione, molto più preciso e potente. La comunicazione era stata diramata ieri dalla Korean Central News Agency (KCNA), l’unica agenzia di stampa del Paese. Il passo di Kim è un’ulteriore azione violante che arriva in un momento in cui il dialogo con gli Stati Uniti per la denuclearizzazione è in una situazione stagnante. Martedì la Corea del Nord aveva già lanciato un missile supersonico di ultima generazione, dopo il lancio di altre missili balistici e di un missile da crociera “con potenziali capacità nucleari. Queste azioni suggeriscono che la Nord Corea non ha mai interrotto le proprie ricerche sul potenziamento degli armamenti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Perché la Corea del Nord rifiuta i vaccini del programma COVAX?

La KCNA ha affermato che l’Academy of Defence Science, un organizzazione che si occupa  del programma missilistico, ha dichiarato che questo  test atto a verificare le capacità del lanciator del missile, le prestazioni del missile e quant’altro concerne le sue potenzialità. Sembrerebbe che durante i test Kim Jong Un non fosse presente durante i test, sostituito però dal generale Pak Jong Chon. Nella nota della Korean Central News Agency si legge che il missile ha caratteristiche di “rapida reattività e precisione di guida del sistema di controllo missilistico, nonché il sostanziale aumento della distanza degli obiettivi aerei”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Corea del Nord: Kim vieta jeans e film americani: si rischia la pena di morte

La Corea del Nord afferma che questi test mirano ad aumentare la potenza difensiva del Paese. Lo stesso Kim, qualche giorno fa, ha affermato che la Corea del Nord non ha motivi per colpire la Corea del Sud. Dall’altra parte, la Corea del Sud, sta cercando di aumentare gli sforzi per cercare un dialogo sempre più attivo con l’altra Corea, riprendendo le comunicazioni. Non a caso, lo stesso presidente sudcoreano Moon Jae-in ha più volte ribadito la necessità di promuovere la pace per cancellare ogni pericolo. Più di una volta, gli Stati Uniti hanno dichiarato, nella fase dell’amministrazione Biden, di non avere problemi di ostilità nei confronti della Corea del Nord, invitando Kim a rompere il blocco dei dialoghi sul discorso denuclearizzazione.