Liguria: due sessantenni sono state scoperte a coltivare marijuana

0
114

Liguria. I carabinieri, in seguito a degli accertamenti, hanno fermato due sessantenni: le donne sono state scoperte a coltivare marijuana in casa. Una delle due è stata arrestata, mentre l’altra ha ricevuto una denuncia. 

Referendum cannabis
Erin Stone/Pixabay

In Liguria una donna di 62 anni ed una di 60 anni sono state scoperte dai carabinieri, nel corso di alcuni accertamenti, a coltivare marijuana. La prima si trovava ad Imperia ed è stata arresta, mentre la seconda era a Sestri Levante e ha ricevuto una denuncia.

Liguria: la scoperta delle piantagioni di marijuana da parte dei carabinieri

Marijuana
NickyPe/Pixabay

Il primo caso è stato registrato ad Imperia: durante un servizio perlustrativo nella località di Autenchi, nel Comune di Montalto-Carpasio, i carabinieri hanno trovato una piantagione di marijuana nel terreno di proprietà di una 62enne.

Nella coltivazione, erano presenti 27 piante di cannabis “indica” altre circa un metro. Successivamente, i militari hanno avviato una perquisizione domiciliare, trovando 14 grammi di infiorescenze in fase di essiccazione. La donna è stata arrestata.

Per quanto riguarda la seconda donna, una pensionata di 60 anni, è stata scoperta a Sestri Levante. Sempre in seguito ad alcuni accertamenti, i carabinieri hanno scoperto che la donna coltivava tre piante di marijuana nella propria abitazione. La 60enne è stata denunciata all’autorità giudiziaria e le piante sono state sequestrate.

Entrambe le donne sono state accusate di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti.

Solo quest’estate, ad Imperia, è stato eseguita un’operazione da parte dei militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Imperia che li aveva portati a sequestrare quasi 1000 piante di marijuana di tipologie ed altezze diverse.

Durante un servizio di controllo del territorio, una pattuglia della Compagnia di Imperia aveva trovato un uomo, residente a Milano, impegnato a caricare sulla sua auto delle piante di marijuana che erano state sistemate in alcuni vasi. L’uomo, con numerosi precedenti alle spalle, era stato denunciato per produzione di sostanze stupefacenti.