Drammatico incidente: attore morto sul palco del Bolshoi di Mosca

0
155

Incidente sul palco del Bolshoi: un attore ha perso la vita durante un cambio di scenografia nello storico teatro di Mosca.

Bolshoi
Andrey Filippov/Flickr

Il Teatro Bolshoi, ovvero “grande teatro”, si trova a Mosca (Russia) ed è un centro teatrale storico, tra i più celebri nel mondo del balletto classico internazionale.

Il teatro si è trovato al centro di una tragedia nella sera di sabato 9 ottobre: un attore è morto mentre si trovava sul palco, per via di un incidente avvenuto durante un cambio di scenografia.

Tragedia al Bolshoi, cosa è successo

Kulesh screenshot

L’attore Yevgeny Kulesh, è morto all’età di 37 anni, a causa della caduta di una parte della scenografia durante uno spettacolo che lo ha schiacciato. Sul web sono stati condivisi numerosi video che riprendono l’incidente.

Tutto ciò, come ha riferito la sua compagnia, è avvenuto sabato sera, durante la rappresentazione di un’opera del 19esimo secolo intitolata “Sadko” del compositore russo Nikolaj Rimskij-Korsakov.

Tra gli spettatori, qualcuno ha provato ad eseguire la rianimazione, ma senza farcela. Diversi tra i presenti hanno raccontato ciò che è successo sui social: alcuni avevano pensato, inizialmente, che si trattasse di un trucco scenico, fino a quando qualcuno sul palco ha cominciato ad urlare “Chiamate l’ambulanza, c’è del sangue”.

“Lo spettacolo è stato immediatamente interrotto” ha riferito il servizio stampa del teatro all’agenzia di stampa Interfax, “al pubblico è stato chiesto di andarsene”.

È stata aperta un’inchiesta sulla morte di Kulesh: gli inquirenti hanno riferito che l’attore era rimasto ferito nell’incidente e che è deceduto prima dell’arrivo dell’ambulanza. Kulesh lavorava per il Bolshoi dal 2002 ed era membro di un gruppo di 50 persone.

Non si tratta del primo incidente mortale avvenuto sul palco del celebre teatro: nel luglio del 2013 un violinista è morto dopo essere caduto nella fossa dell’orchestra. Il suo nome era Viktor Sedov e lavorava al Bolshoi da circa 40 anni. Il musicista era deceduto in ospedale per via delle ferite che si era procurato.

Nel 2011, invece, il direttore artistico del Bolshoi Ballet – la compagnia del teatro – subì un’aggressione da parte di un uomo mascherato che gli lanciò dell’acido in faccia, ferendolo gravemente.