DC Comics, l’annuncio del nuovo Superman: il supereroe farà coming out

0
84

La DC Comics ha annunciato l’uscita del prossimo fumetto dedicato alle avventure di Superman: la casa editrice ha deciso di fare un passo avanti verso una maggiore rappresentazione della comunità LGBTQ+.

Superman screenshot

il 9 Novembre uscirà il nuovo fumetto della DC Comics dedicato alle avventure di Superman con un’edizione inedita dal titolo “Superman: Son of Kal-El”.

La casa editrice ha annunciato con orgoglio che il nuovo Superman, Jon Kent (figlio di Clark Kent e Lois Lane), avrà una relazione con Jay Nakamura. Il nuovo supereroe sarà quindi bisessuale, ha dichiarato la DC Comics, con l’obiettivo di dare una rappresentazione sempre più inclusiva nei propri lavori. Già in precedenza Robin, alterego di Tim Drake, ha fatto coming out in “Batman: Leggende urbane”.

Il nuovo Superman: “tutti meritano di vedere se stessi rappresentati”

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Superman (@superman)

Jon, il nuovo Superman, seguirà le orme del padre Clark Kent, il quale aveva avuto una relazione con una giornalista, Lois Lane. Anche Jon, infatti, frequenterà un giornalista: Jay Nakamura, suo amico del college.

La DC Comics ha annunciato la bisessualità del nuovo Superman durante il National Coming Out Day, lunedì 11 ottobre. Si tratta di una giornata con ricorrenza annuale in cui viene fatta sensibilizzazione riguardo la comunità LGBTQ+ ed il coming out.

In merito a tale decisione, lo scrittore della serie Tom Taylor si è espresso dichiarando: “Ho sempre detto che tutti hanno bisogno di eroi e tutti meritano di vedere se stessi rappresentati nei loro eroi”.

Superman ha sempre rappresentato “speranza, verità e giustizia” ha affermato Taylor, ed oggi grazie alla DC Comics “più persone possono riconoscersi nel supereroe più potente dei fumetti”.

Taylor era rimasto piacevolmente sorpreso quando, prima di proporre l’idea, la DC Comics gli aveva spiegato che ci stava già pensando. “Cinque anni fa sarebbe stato più difficile” ha raccontato, positivo verso i cambiamenti che stanno prendendo forma nella società.

Nonostante ci saranno con molto probabilità delle critiche sul web da parte di persone che si lamenteranno per l’inserimento di argomenti politici in un fumetto, Taylor ha dichiarato di non essere preoccupato, in quanto ” ogni singola storia è sempre stata politica in qualche modo”.

Anche Jim Lee, chief creative officer ed editore della DC, si è espresso con orgoglio riguardo il nuovo fumetto: “Parliamo molto del potere del DC Multiverse nella nostra narrazione e questo è un altro incredibile esempio”.