Vittorio Feltri: tweet di “ammirazione” per Genovese, è bufera sui social

Bufera su Twitter scatenata da un’uscita decisamente infelice del giornalista Vittorio Feltri: il fondatore di “Libero” ha espresso ammirazione verso Alberto Genovese, l’imprenditore accusato di aver stuprato almeno due ragazze durante le sue feste a base di alcol e droga.

Il giornalista Vittorio Feltri, fondatore del quotidiano “Libero” è al centro di una bufera social iniziata a causa di un suo tweet, che con ogni probabilità voleva essere ironico, ma che è finito solo con il mancare di rispetto alle vittime di stupro e sminuire la gravità della violenza sessuale.

Vittorio Feltri screenshot

Feltri ha prontamente cancellato il tweet ma non sono mancate le risposte da parte degli utenti dei social che certamente non hanno gradito la sua “battuta”. Non si tratta della prima volta che il giornalista offende la sensibilità di qualcuno e, dopo la rimozione del tweet, ne ha pubblicato un altro in riferimento alle critiche.

Vittorio Feltri: il tweet offensivo sul caso di Genovese

Vittorio Feltri, 78 anni, è un giornalista che fa molto discutere di sé. Già nel 2020 si è dimesso dall’Ordine dei Giornalisti in segno di polemica, a causa dei diversi provvedimenti disciplinari presi nei suoi confronti per via dei suoi titoli, spesso ritenuti offensivi, e delle sue dichiarazioni. Sostenitore della destra, recentemente Feltri è stato eletto consigliere comunale a Milano nelle liste di Fratelli d’Italia.

Vittorio Feltri screenshot

In questi giorni, Feltri ha scatenato una bufera su Twitter in seguito alla pubblicazione di un tweet sul caso di Alberto Genovese, ovvero l’imprenditore che ha fondato il portale Facile.it e che negli ultimi mesi è stato accusato di aver stuprato almeno due ragazze, le quali erano state precedentemente stordite con un mix di alcol e droga durante i suoi party nella “terrazza paradiso” in Duomo.

“Siamo d’accordo, bisogna condannare Genovese se ha stuprato. Però un pizzico di ammirazione egli lo merita: ha scopato una ragazza per 20 ore. Il mio record è 6 minuti”. Questo il tweet di Feltri che ha scatenato l’ira sui social, cancellato dopo pochi minuti.

Dopo una mezz’ora, Feltri ha pubblicato un altro tweet, dove ha deciso di accusare gli utenti del social di mancanza di umorismo: “Il senso dell’umorismo medio su Twitter è pari a quello di una lumaca bollita”.