Sheriff-Inter, dove vederla. Nerazzurri per il bis

La squadra di Inzaghi ha vinto a San Siro, ma per continuare a sperare negli ottavi serve un altro successo contro i moldavi

Sheriff-Inter, dove vederla

Sheriff-Inter, dove vederla

Sheriff-Inter, dove vederla- Per l’Inter si tratta di una trasferta inedita, in uno stato indipendentista e filorusso riconosciuto fino a questo momento solo da altri tre in tutto il mondo. La partita da giocare in Transistria ha però un valore importantissimo ai fini della fase a gironi di Champions League. I nerazzurri devono vincere per continuare a sperare nella qualificazione. Dopo il successo di San Siro servono altri tre punti da mettere in cascina, perché nelle ultime due partite contro Real Madrid e Shakthar Donetsk nulla sarà regalato agli uomini di Inzaghi. In realtà neanche questa sera, contro una squadra che ha già battuto entrambe le altre formazioni che vanno a completare il girone. L’Inter è consapevole dei suoi mezzi, ma il derby in arrivo potrebbe condizionarne la concentrazione e l’umore. Contro una formazione che domina in maniera incontrastata il campionato casalingo non possono essere ammesse distrazioni, come si è già visto nel match del Meazza (diretta tv dalle 21 su Sky Sport Uno e Sky Sport canale 252). Inzaghi sa però di poter contare sui suoi uomini migliori, in ogni reparto, con qualche ritocco nella formazione di partenza.

Così in campo

Nella prima trasferta nello stato separatista della moldavia, i nerazzurri giocheranno con il loro classico 3-5-2, ma al posto di Bastoni sulla linea dei difensori potrebbe giocare Dimarco accanto a De Vrij e Skriniar, davanti al portiere e capitano Handanovic. Anche Vidal potrebbe partire dal primo minuto, sostituendo Calhanoglu, mentre Brozovic e Barella andranno regolarmente a completare la mediana. Sulle fasce Perisic e Darmian favorito su Dumfries per andare a sostenere le azioni offensive di Lautaro Martinez e Dzeko. A fronteggiarli, il 4-2-3-1 di Vernydub, con Celeadnic in porta, Cristiano, Dulanto, Arboleda e Costanza in difesa, mentre in mediana dovrebbero giocare Thill e Addo. Alle spalle dell’unica punta Yakhshiboev la trequarti formata da Castaneda, Kolovos e Traore. Molto bravi nelle ripartenze, i moldavi vorrebbero sorprendere gli ospiti soprattutto in contropiede. Questo però Inzaghi lo sa bene e farà di tutto per impedirlo, confidando nella differenza tecnica fra le due formazioni.

 

Potrebbe interessarti anche: Atalanta-ManchesterUtd 2-2: Ronaldo risponde a Zapata

Gli aggiornamenti della Champions League su Twitter