Stefano Puzzer, foglio di via da Roma: ecco cosa significa

0
183

Il leader delle proteste No Green Pass, Stefano Puzzer, denunciato e foglio di via da Roma: ecco cosa significa il provvedimento.

Il vicepresidente del Coordinamento lavoratori portuali di Trieste, Stefano Puzzer, da alcune settimane è diventato un personaggio simbolo per la galassia eterogenea che compone il movimento No Vax e No Green Pass. Aveva inscenato una protesta a Roma, ma è stato denunciato e ha ricevuto il foglio di via dalla Capitale.

(screenshot video)

Cerchiamo di capire qualcosa in più rispetto a quanto accaduto nelle scorse ore e anche di capire in cosa consiste il provvedimento. Di fatto si tratta di un provvedimento a cui si fa ricorso anche in altri ambiti: in proteste sociali ad esempio dei movimenti che si battono per il diritto all’abitare, così come in sanzioni contro il mondo ultras, il foglio di via è ricorrente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Proteste Trieste, Stefano Puzzer: chi è il leader delle manifestazioni

Per Stefano Puzzer, l’accusa è quella di manifestazione non preavvisata ed è arrivato il foglio di via, ovvero un provvedimento di allontanamento dal territorio di Roma, che dovrà rispettare salvo incorrere in altre sanzioni più gravi. Tale provvedimento dunque prevede il divieto di soggiorno per un anno da Roma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Morte Vittoria Campo, no vax all’attacco: “Era vaccinata?”

Cosa significa il foglio di via per Stefano Puzzer?

Stefano Puzzer

Facciamo un breve sunto della giornata di oggi: in mattinata, Stefano Puzzer si è presentato da solo a Roma con un banchetto. Ha chiesto di parlare con le istituzioni, “accampandosi” in Piazza del Popolo. “Io sono qui, mi metto su questa panchina e fino a quando non verrà qualcuno a risponderci rimarrò qua”, le sue parole e nel giro di breve tempo attorno a lui si sono radunate alcune centinaia di persone.

Tutte con lo stesso obiettivo: protestare contro l’obbligatorietà del Green Pass sul posto di lavoro. Attorno al portuale di Trieste, dunque, si è riunita la galassia No Green Pass romana, composta da tante persone di ogni età e diversa estrazione politica: da settimane, infatti, si evidenzia che questa protesta coinvolge sì l’estrema destra, ma sono tanti i gruppi anarchici e della sinistra radicale che vi aderiscono.

Nel pomeriggio, la Questura di Roma ha emesso il foglio di via, un provvedimento disciplinato dagli articoli 1 e 2 del decreto legislativo numero 159/2011 e che riguarda soggetti ritenuti pericolosi per varie ragioni, a partire da comportamenti delittuosi. Nel caso specifico, viene contestata a Puzzer la messa in discussione della sicurezza o la tranquillità pubblica. La violazione del provvedimento comporta la pena dell’arresto da uno a sei mesi.