Morto Jerry Douglas, il patriarca della soap opera Febbre d’amore

L’attore Jerry Douglas è morto martedì 9 novembre dopo una breve malattia, appena tre giorni prima del suo 89esimo compleanno. 

Jerry Douglas, musicista e produttore discografico statunitense che ha interpretato il padre di famiglia John Abbott in “The Young and the Restless” per oltre 30 anni, è morto. Douglas è morto martedì 9 novembre, dopo una breve malattia, appena tre giorni prima del suo 89esimo compleanno.

POTREBBE INTERESSARTI: Delia Duran torna al GF Vip e si alza un coro: “Portatelo via”

Jerry Douglas (fonte: gettyimages)
Jerry Douglas (fonte: gettyimages)

L’attore nasce all’anagrafe come Jerry Rubenstein, ed era originario di Chelsea, Massachusetts. Prima di diventare attore l’uomo ha frequentato la Brandeis University con una borsa di studio per il calcio, ma ha deciso di intraprendere la carriera nel mondo dello spettacolo. L’uomo ha interpretato in film come “JFK” e “Mommie Dearest” e le serie TV “Melrose Place” e “Barnaby Jones”.

Era meglio conosciuto per “The Young and the Restless“, a cui si è unito nel 1982 come presidente di Jabot Cosmetics e padre single. Il personaggio di Abbott è morto nel 2006, ma Douglas ha continuato a fare apparizioni speciali nello show come il suo fantasma, l’ultima volta nel 2016.

Negli ultimi anni, ha recitato in episodi di “Cold Case”, “Melrose Place”, “The Christmas Wish, Crash” e “Arrested Development”. All’inizio della sua carriera di attore, è stato ospite in molte serie tv e il suo curriculum comprende anche impegni teatrali. La carriera di Jerry Douglas è sconfinata anche nel mondo della musica, diventando famoso in tutto il Nord America. Il suo album “The Best Is Yet To Come” è disponibile sulle piattaforme di streaming audio

POTREBBE INTERESSARTI: Delia Duran torna al GF Vip e si alza un coro: “Portatelo via”

Douglas lascia seconda moglie di 37 anni, la conduttrice televisiva e autrice Kym Douglas, e i figli Jod e Hunter e i suoi nipoti tra cui Kirby Rubenstein e Solo Rubenstein.