Valentina Spampinato, chi è la conduttrice di Performer Italian Cup

0
129

Valentina Spampinato, è una conduttrice televisiva, nasce a Catania il 28 Maggio 1982, dal 15 Novembre 2021 sarà al timone del programma Performer Italian Cup, che andrà in onda nella seconda serata di Ra2, accompagnata dal ballerino Garrison Rochelle.

 

Il suo progetto è sbarcato sui canali Rai, la conduttrice nasce come attrice, ballerina e performer ha alle spalle diverse esperienze sui palcoscenici e i set del Cinema, ha anche partecipato ad alcune serie televisive.

Valentina Spampinato, chi è la conduttrice della Italian Performer Cup (Facebook)
Valentina Spampinato, chi è la conduttrice della Italian Performer Cup (Facebook)

Da sempre coltiva la passione per il managing e l’imprenditoria, per 5 anni ha pensato al suo progetto, dove ha costruito l’idea e la struttura di una nuova cultura che fosse incentrata verso l’esibizione artistica.

Con il suo progetto è riuscita a coniugare i parametri della performance sportiva e l’arte, tra i primi risultati ottenuti è giunto il riconoscimento del CONI, il quale ha aperto la strada alla costituzione della Federazione Italiana Performer Artiscenico Sportiva.

Da qui nasce anche l’istituzione del Primo Campionato Nazionale nella disciplina ideata dalla conduttrice. Il suo contest artistico e sportivo è dedicato a gruppi e singoli artisti, le scuole di ballo, di canto e recitazione possono parteciparvi, e anche gli artisti circensi.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 

Valentina Spampinato, il suo format raccoglie al Pass Village di Cinecittà World i migliori campioni e campionesse

Da qui i talenti verranno raggruppati nella nazionale italiana che parteciperà agli Europei del 2022 e anche ai mondiali 2024, il nuovo format fungerà come un campionato che fungerà da palestra per i nuovi talenti.

In questo modo il format televisivo può contribuire all’espressione artistica dei partecipanti i quali si alterneranno e potranno riguardare i momenti salienti della giornata.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: 

Il messaggio che la conduttrice vuole portare è la visibilità alla dignità dell’arte e dei nuoti talenti, affinchè tutti, anche chi proviene dai piccoli paesi venga accolto e seguito per  un percorso che potrebbe valere davvero qualcosa in termini di professionalità e gratificazione.

Un comitato scientifico è stato pensato con membri del calibro di Peppe Vessicchio, il professor Ginaluca Gucciardo, Ivan e Fabio Lazzara, ci sarà anche il dottore fisioterapista Simone Marchetti, proprio per ribadire il concetto che ogni artista, ballerino, cantante, attore o performer, deve badare anche alla propria salute fisica e muscolare.