TG4 e Studio Aperto chiudono? Arriva la smentita, giallo Mediaset

Mediaset. Sul web si sta parlando di una presunta chiusura di Tg4 e Studio Aperto, a causa di un crollo degli ascolti. Le voci, però, sono state smentite: cosa succederà?

Nelle ultime ore sul web si sono diffuse delle voci riguardo la presunta chiusura di Tg4, Studio Aperto e SportMediaset, in base alle quali Berlusconi avrebbe deciso di fare dei tagli.

Mediaset
via Wikipedia Commons

La loro chiusura, successivamente, è stata smentita. Secondo altre fonti, infatti, dovrebbero esserci dei cambiamenti ma non una cancellazione definitiva.

Mediaset, cosa succerà a TG4 e Studio Aperto?

Secondo le indiscrezioni riguardo la chiusura di Tg4, Studio Aperto e SportMediaset, i telegiornali sono destinati ad essere cancellati dalla programmazione della Mediaset.

Mediaset
via Wikipedia Commons

Il motivo è legato al fatto che i programmi relativi alle news hanno dei costi di produzione molto elevati che comportano grandi investimenti economici. Nel corso degli anni, però, ci sarebbe stato un crollo di ascolti e Berlusconi, a capo dell’azienda, sarebbe intenzionato a procedere con dei tagli, in modo da evitare uno spreco di investimenti per programmi che non portano agli esiti desiderati.

Secondo le fonti, quindi, Tg4, Studio Aperto e SportMediaset sono destinati ad essere chiusi mentre continueranno ad essere trasmessi Tg5 e Tgcom24. Inoltre, i dipendenti dei tre telegiornali dovrebbero essere ricollocati in altri settori, ad esclusione dei giornalisti con contratti a tempo determinato che, invece, non avranno un rinnovamento.

Le voci sulla chiusura dei telegiornali sono state successivamente smentite da altri quotidiani: non è prevista nessuna eliminazione ma ci saranno delle modifiche. Mediaset, infatti, starebbe pensando di cambiare il nome passando da NewsMediaset a TgCom. Inoltre, è prevista una riorganizzazione interna: le line verranno razionalizzate con lo scopo di ottimizzarle.

Per il momento sono diverse le notizie che circolano riguardo il destino dei telegiornali Mediaset e non resta che aspettare per poter assistere alla riforma dell’offerta informativa fornita dall’azienda.