Disturbo borderline della personalità: ecco in cosa consiste

0
199

Disturbo borderline della personalità: quali sono i comportamenti di chi soffre: le cure e i cambi repentini d’umore

Instabilità e ipersensibilità nei rapporti interpersonali, sono queste alcune caratteristiche fondamentali del disturbo borderline della personalità.

Chi ne soffre ha anche repentini cambi d’umore ed è sottoggetto a una forte impulsività. Ha timore a rimanere da solo e si può passare da pensieri suicidi ad altri molto altruisti aiutando chi è in difficoltà.

Siccome parliamo di un disturbo che porta a diversi e spesso contrapposti stati d’umore, variegati sono anche gli altri disturbi che possono accompagnare chi soffre di ‘cambi’ di personalità.

Si soffre di depressione, disturbi d’ansia come il panico a quelli dello stress. Non mancano una cattiva gestione dell’alimentazione (anoressia o bulimia) o l’abuso di sostanze stupefacenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp, cosa sta cambiando nella privacy dell’app: la multa dell’UE

Disturbo borderline della personalità, gli altri sintomi

Per fare un esempio concreto del timore che hanno di restare soli, quando qualcuno a cui tengono annulla un impegno o fa ritardo, possono diventare molto tristi perché credono di non avere importanza per la persona che stavano attendendo.

Altra caratteristica è quella che gli anglosassono chiamano
splitting, la polarizzazione del bene o del male. Ai pazienti può infatti succedere di idealizzare una persona, voler passare con egli moltissimo tempo e all’improvviso odiarla: passare quindi da una fase di apprezzamento acuta al rigetto.

C’è nelle persone che soffrono del disturbo un ‘continua lotta’ interna e non manca l’autosabotaggio come quando stanno per raggiungere un importante obiettivo e pochi minuti prima mandano tutto a mondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Una nuova variante sudafricana allarma gli scienziati

Dall’euforia e l’autocompiacimento si può passare anche in una fase fortemente autocritica che può arrivare all’autolesionismo. Purtroppo non sono mancati episodi di suicidio.