Erio eliminato da X-Factor: il motivo lascia senza parole

Nella sera di ieri è andata in onda la semifinale di X-Factor: in seguito alle due manche, si è tenuto il ballottaggio tra Erio e Baltimora, conclusosi con l’eliminazione inaspettata di Erio. 

Nella serata di ieri, giovedì 2 dicembre, è andata in onda la semifinale di X-Factor 2021. Nel corso della competizione, i cinque concorrenti rimasti in gara si sono esibiti in due manche: la prima è stata quella dei duetti con gli ospiti speciali, mentre nella seconda manche i partecipanti hanno portato delle cover.

Come spiegato dal conduttore Ludovico Tersigni all’inizio della puntata, i concorrenti meno votati delle due manche sarebbero finiti al ballottaggio finale. I due partecipanti che si sono dovuti scontrare alla fine sono stati Erio (nella squadra di Manuel Agnelli) e Baltimora (nel team di Hell Raton).

X-Factor: l’eliminazione inaspettata di Erio e le reazioni sul web

Nella prima manche della serata, Erio è stato il primo a salire sul palco con il duo La Rappresentante di Lista e insieme hanno cantato il brano “Amare”. Nessun commento negativo da parte dei giudici: l’unica critica costruttiva è arrivata da parte di Mika, secondo il quale l’esibizione avrebbe avuto una carenza di “esplosione e libertà”. Anche Hell Raton è intervenuto, complimentandosi con Erio per il suo percorso ed incitandolo a goderselo maggiormente.

(screenshot video)

Nella manche dedicata alle cover, i concorrenti hanno gareggiato con ottime esibizioni, lasciando i giudici soddisfatti. Il pubblico ha espresso il suo parere tramite il televoto e i due finiti in ballottaggio sono stati Erio e Baltimora.

Per i giudici la scelta non è stata certamente facile: entrambi sono molto apprezzati sia dal tavolo che dal pubblico. Alla fine i giudici hanno deciso di eliminare Erio: una scelta inaspettata visti i commenti di supporto che gli hanno fatto in ogni sua esibizione.

Non sono mancati i commenti sul web: sono molte le persone rimaste deluse da questa decisione. Secondo alcuni, è stata una scelta strategica per fare in modo che ogni giudice si presenti alla finale con un solo concorrente. Altre persone sostengono che i giudici sarebbero dovuti ricorrere al TILT.