Omicidio a Primavalle: Adrian Pascu è morto per una faida tra narcos?

Omicidio a Primavalle (Roma): sabato mattina Adrian Pascu è stato ucciso con tre colpi di pistola davanti casa. La vittima ha avuto dei precedenti per furto e, soprattutto, per spaccio: secondo gli investigatori il suo omicidio potrebbe essere legato ad una faida tra gruppi di narcotrafficanti. 

Adrian Pascu, 30 anni, è stato ucciso con tre colpi di pistola mentre si trovava davanti all’ascensore di casa sua, in via Francesco Maria Greco 29, tra i quartieri Aurelio e Primavalle (Roma).

17enne morto
Getty Images

La vittima dell’omicidio era un uomo di origini romene che lavorava per una pizzeria a Monte Milvio e aveva avuto precedenti per furto e per spaccio di stupefacenti. Per questo motivo, gli investigatori della Sezione omicidi della Squadra mobile e gli inquirenti della Direzione distrettuale antimafia capitolina hanno ipotizzato che il caso possa essere legato ad una faida tra gruppi di narcotrafficanti.

Privavalle, omicidio di Adrian Pascu: le indagini degli agenti

Pascu è stato ucciso sabato mattina, intorno alle 8, davanti casa. Nonostante l’omicidio sia avvenuto alla luce del giorno, i residenti che si trovavano nelle loro abitazioni in quell’orario hanno dichiarato di non aver sentito nessuno sparo. Il suo corpo privo di vita è stato trovato dal postino, mentre stava effettuando il giro di consegne quotidiane.

Adrian Pascu
(screenshot video)

Leggo.it ha riportato la testimonianza di un conoscente del 30enne, il quale ha spiegato che Adrian “era un ragazzo che parlava molto di sé e della sua vita” e, perciò, qualcuno avrebbe potuto vederlo come un “pericolo”. Nel 2014, Pascu aveva partecipato alla trasmissione televisiva Siamo Noi nel corso della quale aveva spiegato come si è avvicinato al mondo della criminalità.

Secondo gli investigatori, l’esecuzione di Adrian potrebbe portare ad una escalation di violenze tra i malavitosi emergenti albanesi e i mafiosi romani già stabili sul territorio per il controllo dello spaccio di sostanze stupefacenti, per il quale hanno già iniziato una sanguinosa competizione.

Al momento gli investigatori stanno indagando sul passato di Pascu, cercando di fare chiarezza su dei possibili rapporti con gruppi criminali albanesi che frequentano i locali nelle zone più popolari di Ponte Milvio, dove Adrian andava per lavoro ma anche nel tempo libero.