Emirati Arabi, decisione storica: cambiano i giorni del weekend

Negli Emirati Arabi cambia anche la settimana lavorativa che diventa più breve: i motivi sono tristici e religiosi

Il governo del paese ha preso una decisione che per l’economia avrà una svolta importante. I giorni considerati weekend non saranno più venerdì e sabato ma come in Europa e nel resto del mondo occidentale sabato e domenica.

Emirati Arabi Uniti
Emirati Arabi Uniti (Getty Images)

Il cabiamento comincerà tra meno di un mese, il 1 gennaio. La notizia è stata lanciata dall’agenzia di stampa Wam. Gli abitanti dell’Emirato non avranno come giorno festivo solo sabato e domenica ma anche mezza giornata di venerdì, il giorno della preghiera nei paesi musulmani.

La settimana lavorativà saeà quindi di quattro giorni e mezzo. Una decisione che va in verso l’allineamento dei tantissimi paesi al mondo che hanno già sabato e domenica come weekend e che potrebbe portare benefici al già sviluppatissimo turismo del paese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caro bollette, contributo di solidarietà dai ricchi: la proposta

Emirati Arabi, sabato e domenica diventano weekend: i motivi

Chi deciderà di trascorrere il ‘weekend occidentale’ negli Emirati, lo farà che anche là è fine settimana, ma ci sono anche benefici ai residenti che avranno mezza giornata in più di riposo dando comunque la possibilità di pregare il venerdì.

Getty Images

Gli Emirati Arabi Uniti sono uno dei principali produttori di petrolio e gas. Ma da decenni ha cambiato il volto della propria economia, cercando di non basarsi solo sulle risorse naturali.

Esponenziale è stata la crescita non solo dei turisti che vanno ad ammirare le isole artificiali e alloggiano in lussuosissimi alberghi, ma molti sono le persone che si fermano anche per lunghi periodi causa lavoro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> È morto John Miles: nel 1976 conquistò il successo con “Music”

Il paese sta così continuando a puntare su finanza e turismo e il cambio dei giorni festivi può dare un’ulteriore slancio in entrambi i settori.