Venezia-Juventus 1-1, bianconeri fermati al Penzo: tabellino e highlights

Aramu risponde al vantaggio di Morata. La formazione di Allegri continua a deludere

Venezia-Juventus, tabellino e highlights

Venezia-Juventus, tabellino e highlights

 

Venezia-Juventus, tabellino e highlights – La Juventus non riesce ad andare oltre il pareggio allo Stadio Pierluigi Penzo, contro un Venezia neopromosso che ha affrontato con coraggio la formazione bianconera. La squadra di Paolo Zanetti, pur con alterni risultati, non ha paura di alcuna formazione in questa massima serie e prova comunque a fare sempre il suo gioco, pur cosciente dei suoi mezzi. Il Venezia non ha lo stesso valore tecnico della formazione di Massimiliano Allegri, ma riesce lo stesso a mettere in difficoltà i bianconeri. Morata riesce a portare in vantaggio i bianconeri al 32’, grazie a un assist di Pellegrini, partito come titolare in questa occasione, ma i veneti sono stati bravi a pareggiare i conti nella ripresa con Aramu, che ancora una volta si riconferma un giocatore decisivo per la formazione di Zanetti. La Juventus conduce in attacco gran parte della partita, soprattutto la seconda frazione di gioco, ma un po’ l’infortunio di Dybala arrivato già al 12’ minuto, ancora un problema muscolare per l’attaccante argentino, un po’ la poca costanza di Morata, Kaio Jorge e Kean, che subentra al 76’, la formazione ospite non riesce a incidere in avanti come vorrebbe. Sono diversi i cartellini gialli per la retroguardia di casa, ma con spirito di sacrificio e di squadra il Venezia riesce comunque a portare a casa un prezioso pareggio, soprattutto contro una formazione di blasone come la Juve. Il risultato conseguito ha il valore di una vittoria per i veneti, mentre i bianconeri sono costretti a masticare l’ennesima delusione.

 

Potrebbe interessarti anche: Atalanta-Villareal 2-3: Dea eliminata

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter

Venezia-Juventus 1-1: Tabellino e Highlights

Reti: Morata 32’, Aramu 55’

Venezia (4-3-1-2): Romero, Haps, Caldara, Modolo, Ebuehi (Mazzocchi 79’), Crnigoj (Peretz 79’), Busio, Ampadu (Tessman 64’), Aramu, Johnsen (Kiyine 57’), Henry (Forte 79’).
Allenatore: Paolo Zanetti

Juventus (4-2-3-1): Szczesny, Pellegrini (Alex Sandro 76’), Bonucci, De Ligt, De Sciglio, Locatelli (Soule 87’), Rabiot, Bernardeschi (Bentancur 76’), Dybala (Kaio Jorge 12’, Kean 76’), Cuadrado, Morata.
Allenatore: Massimiliano Allegri

Arbitro: Paolo Valeri

Ammoniti: Pellegrini, Modolo, Caldara, Ampadu, Bernardeschi, Kiyine

Espulsi: 

Highlights QUI