Natale Giunta: brutto incidente per lo chef de La prova del cuoco

Natale Giunta, lo chef noto per la trasmissione La prova del cuoco, in questi giorni ha subito un intervento chirurgico a causa di un brutto incidente.

Natale Giunta è un noto chef, conosciuto in particolare grazie alla trasmissione La prova del cuoco. In questi giorni è stato sottoposto ad un intervento chirurgico in seguito ad un brutto incidente.

Natale Giunta
via Instagram

Nelle scorse ore lo chef ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram nel quale ha raccontato l’accaduto, sfogandosi per quanto successo e ringraziando chi lo ha soccorso insieme al personale del pronto soccorso.

Natale Giunta: l’incidente in monopattino e lo sfogo sui social

Lo scorso venerdì sera, lo chef Natale Giunta è caduto dal monopattino sul quale stava viaggiando mentre si trovava nei pressi di piazza Don Sturzo, nella città di Palermo, vicino al centro cittadino.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Natale Giunta (@chef_natale_giunta)

Naso rotto, traumi e diversi punti in testa: le ferite riportate da Giunta sono visibili nel post condiviso su Instagram, dove ha pubblicato una sua foto scattata nel pronto soccorso col viso bendato, seguita da una foto della buca che ha causato la sua caduta.

“Una Città che invita i propri cittadini al green, una Città che lancia i monopattini come un cambiamento educativo nella mobilità. Una Città che rischi la vita con tutte le buche che ci sono in giro” ha scritto lo chef sfogandosi sul social network, prendendo di mira la cattiva gestione delle strade da parte della città di Palermo e la mancanza di manutenzione.

In seguito, Giunta ha ringraziato le persone che gli sono state d’aiuto: “Ricordo solo che avevano le loro mani piene di sangue senza conoscermi” ha dichiarato sempre nel suo post. Infine, ha ringraziato il personale del pronto soccorso del Civico e coloro che si sono occupati della sua operazione e della sedazione. Infatti, in seguito all’incidente, Giunta è stato aiutato dai passanti per poi essere trasferito in ospedale ed operato d’urgenza.