Genova, incidente mortale in Sopraelevata: addio a Giacomo Fantoni

Genova. Giovedì notte un motociclista di 43 anni, Giacomo Fantoni, ha perso la vita in seguito ad un incidente mortale sulla strada Sopraelevata Aldo Moro.

Nella notte di ieri, giovedì 23 dicembre, un motociclista di 43 anni. Giacomo Fantoni, è morto in seguito ad un incidente avvenuto mentre si trovava a bordo della sua moto sulla strada Sopraelevata Aldo Moro, a Genova.

Incidente Genova
(screenshot video)

Giacomo, conosciuto nell’ambiente sportivo tra gli appassionati di calcio, è stato il capo degli Ultras della Sampdoria. Inoltre, era il figlio del sindaco di Montoggio, Mauro Faustino Fantoni.

Giacomo Fantoni: morto dopo essersi scontrato contro il guardrail

Secondo le fonti, l’incidente è avvenuto poco dopo le ore 23: non sono ancora note le dinamiche dell’incidente ma sembrerebbe che Giacomo Fantoni stesse guidando la sua moto quando si è ritrovato a perdere controllo del veicolo e si è scontrato contro un guardrail.

Incidente
(screenshot video)

Gli operatori del 118, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare niente per salvare l’uomo: Fantoni, infatti, è morto sul colpo. Oltre al 118, sono intervenuti i vigili del fuoco di Genova e gli agenti della polizia municipale per effettuare i rilievi.

In base alle prime ricostruzioni, non sono stati coinvolti altri veicoli nell’incidente. Il traffico è rimasto bloccato fino a quando la Sopraelevata è stata chiusa al transito, per diverse ore, in modo da permettere agli agenti di proseguire con i rilievi. Inoltre, la polizia ha acquisito le telecamere di sorveglianza per poter procedere con una ricostruzione dei fatti.

Giacomo Fantoni era conosciuto tra gli appassionati di calcio per il suo ruolo di capo degli Ultras della Sampdoria. Il 43enne è deceduto lasciando la famiglia e la compagna, con la quale conviveva a Sampierdarena.