Pelé, tragico rientro a casa: morto il compagno di squadra

È scomparso a ottantasei anni il calciatore brasiliano Dorval, compagno di squadra di Pelé al Santos.

Il mondo del calcio verdeoro piange la scomparsa di Dorval Rodrigues, compagno di squadra di Pelé al Santos. Dorval era uno dei grandi idoli della tifoseria, un terzino veloce e di cuore, spesso schierato come ala pura. Pare che l’uomo sia morto questa domenica all’età di ottantasei anni, dopo complicazioni di salute collegate a diverse patologie che lo avevano colpito.

Dorval, terzino amico di Pelé

Lutto nel calcio: muore Dorval, calciatore del Santos

Dorval Rodriguez era ricoverato da diversi giorni in un ospedale della città di San Paolo. La notizia della sua dipartita è stata divulgata questa domenica sui social dal Santos. La squadra brasiliana ha inoltre decretato un lutto di sette giorni in memoria del campione.

“È con immenso rammarico che comunichiamo la scomparsa di Dorval, uno dei nostri eterni idoli”, ha scritto il Santos su Twitter.

Il calciatore era nato a Porto Alegre il 26 febbraio 1935. Tutti i tifosi lo considerano ancora oggi il miglior terzino destro della storia del Santos. Dorval arrivò in quel club nel 1957 e si mise subito in mostra con dribbling, corsa e traversoni precisi. Il suo calcio si armonicizzava con quello di Pelé, a cui fornì tanti assist negli anni ’60.

Terzino capace di coprire tutta la fascia, giocava con la maglia del Santos numero 7. Dorval è stato due volte campione del mondo e ha vinto la coppa Libertadores nel 1962 e nel 1963. Nella sua bacheca anche cinque titoli nel campionato brasiliano con il Santos, e altri cinque trofei nel campionato di San Paolo.

I numeri del calciatore

Un’icona del Santos

Durante la sua vita professionale, il brasiliano ha giocato seicentododici partite per il Santos. Le statistiche ci dicono che ha segnato centonovantaquattro gol, diventando il sesto capocannoniere nella storia del club.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Pelè torna a casa, la foto è virale: come sta l’ex campione

Era un grande amico di Pelé. Tra i due c’era innegabile intesa, dentro e fuori il campo. Anche per questo i brasiliani non lo dimenticheranno mai.