Dove è stato girato Fracchia la belva umana, film con Paolo Villaggio

Fracchia la belva umana di Neri Parenti, film del 1981 con Paolo Villaggio, Lino Banfi e Gigi Reder, è un fenomenale cult comico. Il film, basato sul classico canovaccio della commedia degli equivoci, decolla grazie a un cast ispirato, a proprio agio con una sequela di scene grottesche o surreali. Conoscete tutte le location di Fracchia la belva umana?

InFracchia la belva umana, Paolo Villaggio impersona l’impiegato Giandomenico Fracchia, un timido e arrendevole lavoratore vessato da colleghi e superiori. Si scopre presto che Fracchia ha un sosia: un pericoloso criminale noto come La belva umana. E così prende il via una serie di equivoci, che il film renderà come eventi paradossali, in ossequio all’estetica della comicità slapstick tanto amata da Villaggio. Sdoppiandosi in buono e cattivo, l’attore ligure dona sfumature crime a un classico della comicità all’italiana. Lo sapevate che il film quest’anno compie quarant’anni? E sapete dov’è stato girato questo cult? Siete riusciti a riconoscere tutte le location del cult-movie?

Lino Banfi in Fracchia la belva umana, dove interpreta il commissario Auricchio (captured)

Curiosità sul film che compie quarant’anni

Il cast del film è eccezionale. Accanto a Villaggio ci sono Lino Banfi, nel ruolo del commissario Auricchio, Anna Mazzamauro, che interpreta la signorina Corvino, Gianni Agus (dottor Orimbelli), Gigi Reder (madre della belva umana), Roberto Della Casa (Tino), Massimo Boldi (Pera), Francesco Salvi (Neuro), Sandro Ghiani (De Simone) e tanti altri.

Giandomenico Fracchia è un personaggio (creato alla fine degli anni ’60 da Paolo Villaggio) ancora più sfortunato e avvilito di Fantozzi. La sua caratteristica principale è la pusillanimità; dunque sembra azzeccatissima l’idea di farlo interagire con un alter-ego feroce e cattivissimo. Un delinquente che rapina banche, squarta ostaggi e commette omicidi senza pietà.

Sapevate che tutte le location di Fracchia è la belva umana si trovano tra Roma e Pomezia? Ecco a voi tutti i riferimenti riconoscibili della pellicola.

Le location di Fracchia la belva umana

Tutte le location di Fracchia la belva umana, film che compie quarant’anni (captured)

Partiamo dalla casa di Fracchia. L’appartamento è in Lungotevere Testaccio: gli scorci sono invonfondibili. La fabbrica in cui lavora il protagonista è invece a Pomezia. Sempre a Pomezia sono stati filmati gli interni, per i colloqui con il direttore.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Fantozzi: è esistito davvero il personaggio di Paolo Villaggio?

Tra le altre location importanti di Fracchia la belva umana dobbiamo citare la clinica “Salus mea”, dove si svolge l’inseguimento finale del film è a Roma, nel parco di Santa Maria della Pietà. La struttura è quella dell’ex manicomio omonimo. La rapina in banca (con Boldi e Salvi) è girata in via Marco Polo, 86, a Roma, dove oggi ha sede un negozio di elettronica.

Il celebre ristorante da Sergio e Bruno gli incivili

Reder e Villaggio nella scena “madre” del film (captured)

La scena più famosa della pellicola è forse quella ambientata nel ristorante chiamato “da Sergio e Bruno gli incivili“. Molti credono che la sequenza si stata filmata nel ristorante da Cencio La Parolaccia in vicolo de’ Cinque (da cui gli sceneggiatori hanno di sicuro preso ispirazione). In realtà, però, il girato è stato svolto su una chiatta. Un imbarcazione ferma in riva al Tevere, presso lo Scalo De Pinedo, sul lungotevere Arnaldo da Brescia tra i ponti Nenni e Matteotti.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Il ricordo del Natale di Lino Banfi a Napoli: “Ero disperato…”

E ora sapete proprio tutto sull’ambientazione del film! Non vi resta da fare che vederlo per l’ennesima volta. Non stanca mai… Ha quarant’anni, ma non li dimostra. Villaggi sembra proprio in forma. Poi, Lino Banfi nel ruolo del commissario Auricchio è fenomenale. E Gigi Reder, nei panni della madre della Belva umana, riesce quasi da solo a far decollare il film con gag intramontabili.