Ufficiale: Lorenzo Insigne va al Toronto, l’annuncio l’8 gennaio

Pare conclusa la trattativa fra Lorenzo Insigne e il Toronto. L’addio al Napoli è sicuro. L’attaccante si sposterà a giugno, ma l’annuncio ufficiale arriverà l’8 gennaio. Tutti i dettagli dell’operazione.

Le voci erano dunque vere. Lorenzo Insigne lascerà a fine anni il Napoli per volare in Canada. Per l’attaccante un contratto di quattro anni più l’opzione per il quinto e un stipendio faraonico. Secondo quanto rivelato da fonti vicine alla proprietà del Toronto, l’ingaggio dovrebbe essere da 15 milioni di euro a stagione, bonus compresi.

Insigne al Toronto

Lorenzo Insigne (wikipedia)

Lorenzo Insigne, nato a Napoli, nel 1991, dall’anno prossimo non sarà più il capitano della sua squadra del cuore. Insigne lascerà Napoli, dopo la vittoria di due Coppe Italia e una Supercoppa italiana. Nel 2022, secondo le ultime notizie, il trequartista vestirà la maglia del Toronto. Ormai sono stati definiti anche gli ultimi dettagli del contratto. L’attaccante, in scadenza con il Napoli, si trasferirà in MLS da giugno e firmerà un contratto di quattro anni più l’opzione per il quinto con un maxi-stipendio. La base è di 11,5 milioni di euro netti a stagione, più 4,5 di bonus legati a statistiche individuali (cioè gol e presenze). L’annuncio dell’accordo è atteso per l’8 gennaio.

Il doloroso addio alla squadra del cuore sarà addolcito da qualche soddisfazione economica. I canadesi hanno saputo accontentare le pretese dell’attaccante, che De Laurentis non avrebbe mai potuto pareggiare. L’ultima offerta del presidente del Napoli era stata di 3,5 milioni di euro più uno di bonus per il rinnovo.

Come si dirà tiro a giro in inglese?

A Toronto si parla inglese. E chissà se Insigne riuscirà a far capire a compagni e tifosi canadesi che cosa intende per tiraggiro, espressione entrata nel Vocabolario Treccani nel 2021 dopo esser divenuta di uso comune con riferimento al tiro classico del trequartista durante il vittorioso campionato Europeo.

C’è anche la definizione ufficiale, fatta dalla Treccani. Eccola: il tiro a giro, fatto colpendo il pallone in modo da imprimergli un forte effetto a rientrare… adattamento del napoletano parlato tir a ggir“.