“Lo sento tutti i giorni”: L’Eredità, rivelazione a sorpresa di Ginevra Pisani

L’ex professoressa de L’Eredità, Ginevra Pisani, si è lasciata andare a una rivelazione sorprendente su una persona a cui è legata in modo speciale.  

Da poco approdata in teatro, Ginevra Pisani si è lasciata andare a una confessione che spiega quanto sia indissolubilmente legata al suo recente passato.

L'Eredità rivelazione Ginevra Pisani
Ginevra Pisani – Screenshot Instagram

A dicembre scorso la 23enne napoletana ha detto addio al L’Eredità, il quiz preserale condotto da Flavio Insinna su Rai1, nel quale per tre anni ha indossato i panni della professoressa.

Un addio deciso per far spazio nella sua vita a quello che è il suo vero grande amore, ovvero il teatro. Ciò detto, la partecipazione al quiz della Rai le ha permesso di creare un rapporto speciale con una persona in particolare. Rapporto sul quale Ginevra ha fatto una rivelazione importante.

L’Eredità, rivelazione di Ginevra Pisani: “Mi ha chiamata lui”

 L'Eredità rivelazione Ginevra Pisani
Ginevra Pisani – Screenshot Instagram

Gli ultimi mesi sono stati molto importanti per la giovane Ginevra Pisani, che ha lasciato uno spazio televisivo importate come L’Eredità, per rimbarcarsi in un’avventura molto impegnativa come quella della recitazione. Inoltre ha ufficializzato il fidanzamento con Alessio Vassallo, affermato attore palermitano anche lui impegnato nel mondo del teatro, del cinema e della televisione.

Intervista da Leggo, Ginevra ha parlato del suo debutto nella rappresentazione teatrale del romanzo di Andrea Camilleri dal titolo ‘La concessione del telefono’, avvenuta sotto la regia di Giuseppe Dipasquale. Il debutto è stato “un sorriso di felicità che credo mi sia rimasto stampato in faccia tutta la notte”, ha raccontato l’attrice. E ancora: “Ho voluto che nessuno tra familiari e amici fosse presente al debutto. Poi in camerino è spuntata Roberta, l’amica di sempre, arrivata da Napoli. Ha raddoppiato la felicità”.

Ma a supportarla in questa nuova fase della sua carriera c’è un’altra persona molto importante, che le è rimasta al fianco nonostante le loro strade si siano separate, ovvero Flavio Insinna. “Lo sento tutti i giorni. Dal primo giorno di prove mi ha chiamata: come va? Come ti trovi?. Poco prima che partissi per Palermo mi ha regalato un libro che lui tiene sempre in camerino”, ha rivelato Ginevra. E ancora: “Mi ha dato un consiglio prezioso: mentre reciti non ti criticare, fallo soltanto dopo che si chiude il sipario. Consiglio da attore ad attrice, dato che Insinna nasce in teatro”. Un consiglio che Ginevra non ha esitato a fare subito suo.