“Offesa la loro memoria”: Insinna combina un guaio, errore imperdonabile a L’Eredità

Dopo la gaffe della canzone sbagliata, a L’Eredità succede di nuovo un mezzo guaio. Momento di difficoltà per Insinna, lo notano tutti

Flavio Insinna
Flavio Insinna: che gaffe (Raiplay)

E’ di pochi giorni fa la prima grande gaffe che ha scatenato il pubblico de L’Eredità. Durante il gioco delle date, infatti, in cui il concorrente deve abbinare un fatto storico alla datazione corretta, Insinna ha fatto intervenire Roberta Morise. La professoressa, che ha sostituito per un breve periodo Samira Lui e Andrea Cerelli, ha quindi cantato la canzone in questione, oggetto della domanda.

La Morise, però, si è confusa e al posto di esibirsi con “Il nostro concerto” di Bindi ha cantato “Canzone per te” di Endrigo. La gaffe è stata notata subito da parte del pubblico, che però se ne sarebbe presto dimenticata. Il problema, però, è che era solo la prima di altre.

Flavio Insinna a L’Eredità non si scusa

Roberta Morise
Roberta Morise, le gaffe continuano (Raiplay)

Durante la puntata andata in onda lunedì 7 febbraio, Roberta Morise a L’Eredità si è confusa e ha cantato una canzone di Endrigo al posto di una di Bindi. Sul momento, ne Flavio Insinna ne lei si sono accorti del mezzo guaio e la puntata è proseguita normalmente. Sui social, nelle ore successive, non sono stati pochi i commenti dei telespettatori, che non hanno potuto fare a meno di notare questo errore.

Ciò che ha scatenato nuovamente il popolo, però, è quanto successo il giorno dopo, cioè la sera dell’8 febbraio. Durante la puntata di martedì, infatti, tutti si sarebbero aspettati delle scuse da parte della professoressa e di Flavio Insinna, o comunque da parte de L’Eredità. Tutto ciò non è successo e la puntata è andata avanti come se nulla fosse successo.

A scatenare il pubblico è stato soprattutto il confronto tra ciò che Insinna mostra spesso di conoscere bene, cioè l’arte e la musica, e ciò che invece è successo. Da un uomo di cultura come lui, infatti, il pubblico si aspettava un comportamento diverso, che tenesse conto dell’errore ma che sapesse anche scusarsi di fronte a una gaffe di quel tipo. Per ora, quindi, la gaffe di Roberta Morise sembra essere caduta nel dimenticatoio e probabilmente ci resterà, soprattutto dopo il ritorno definitivo di Samira Lui e Andrea Cerelli.