“Dettagli incredibili su di lui”: ad Alberto Malanchino gli scappa di bocca, spoiler dal set di Doc 2

L’attore di Doc 2 ha fatto una rivelazione che potrebbe essere un vero spoiler. Alberto Malanchino non si trattiene, ecco la verità

Alberto Malanchino
Alberto Malanchino (Youtube)

In “DOC – Nelle tue mani” Alberto Malanchino si sta facendo apprezzare nei panni del dottor Gabriel Kidane. L’attore, nato a Milano, ha padre italiano e madre del Burkina Faso e il personaggio che interpreta ha origini etiopi. Quello di cui veste i panni è uno dei caratteri più profondi e complessi tra tutti e, soprattutto certe puntate, hanno messo davvero in evidenza ciò a cui la mente può portare in condizioni di stress.

Durante un’intervista, Malanchino ha però svelato un po’ troppo di ciò che sta per succedere al dottor Kidane e i fan son letteralmente impazziti al sol pensiero.

Alberto Malanchino lo svela: “Proprio fino all’ultimo…”

Alberto Malanchino in Doc
Alberto Malanchino in Doc (Youtube)

Il personaggio interpretato in Doc, per Alberto Malanchino, ha significato un viaggio profondo anche all’interno dei suoi stessi sentimenti. Il dottor Kidane, infatti, a un certo punto della serie tv inizia a soffrire di inspiegabili attacchi di panico, arrivando addirittura a tentare il suicidio. Per poter narrare al meglio questa triste ma diffusa realtà, Malanchino si è fatto aiutare da uno psichiatra, per capire al meglio come vestire i panni delle persone che ne soffrono.

E’ stata per Alberto una sfida quella di interpretare al meglio questo personaggio. “Speriamo di essere all’altezza” ha svelato di aver pensato, prima di iniziare a girare, durante un’intervista per Fanpage. L’attore non ha mai sofferto di ansia e attacchi di panico, per questo motivo era dubbioso sulla sua riuscita. Grazie alla sua bravura e all’aiuto del professionista, però, si è sentito in grado di abbandonarsi al personaggio: “Non sei più tu a interpretare un personaggio, ma è lui che ti porta nel suo mondo. È come se avvenisse un piccolo miracolo” ha ammesso.

Parlando poi del futuro di “DOC – Nelle tue mani”, in cui i colpi di scena non mancano mai, Malanchino ha detto qualcosa di troppo, ridendo sul fatto che nella terza stagione potrebbe addirittura farsi prete. Sollecitato dall’intervistatrice, ha ammesso che la Lux Vide stia già pensando a una terza stagione, ma niente è ancora confermato. L’evoluzione fatta dal suo personaggio nelle prime due stagioni è evidenti e anche Malanchino conferma che sarebbe bello vedere un’ulteriore crescita. “…sicuramente c’è stata una grandissima crescita da parte di Gabriel, ma volendo potrebbe essere ancora più grande.

Chissà se queste parole significano che gli attori sanno già qualcosa, sul futuro di Doc. Sicuramente per il pubblico sarebbe un’ottima notizia, dato che anche questa seconda stagione si sta riconfermando un successo senza precedenti.