Attenzione ai ristoranti: se prenotate il tavolo può accadere questo brutto inconveniente

Prenotare un tavolo è il modo migliore per assicurarsi un posto al proprio ristorante preferito. Attenti, però, a questo dettaglio: potrebbe costarvi caro

Riservare un tavolo al ristorante (Pixabay)
Riservare un tavolo al ristorante (Pixabay)

Non c’è modo migliore che prenotare un tavolo, per essere sicuri che il proprio ristorante preferito abbia un posto per noi. Che sia per una cenetta intima in due o per un evento di famiglia, in cui si è in tanti, la prenotazione è una sicurezza: il tavolo ci sarà. Molto spesso, i ristoranti richiedono un certo anticipo nel caso di disdette o cambi di programma, in modo da organizzarsi al meglio.

In alcuni casi, però, questo non avviene. Molto presto, questo potrebbe causare grossi problemi al cliente che ha prenotato e non si è presentato: ecco perché.

Prenotazioni al ristorante: da oggi sarà meglio rispettarle

Prenotazione di un tavolo
Prenotazione di un tavolo (Pixabay)

Uno studio degli ultimi 12 mesi ha studiato l’andamento delle app di prenotazione dei ristoranti, come The Fork e Tripadvisor. Al centro dell’analisi c’era il rapporto tra prenotazioni ed effettiva puntualità in merito all’appuntamento. Su The Fork, solo il 3,4% delle prenotazioni ha come esito un tavolo vuoto con nessuno che arriva: il resto delle riserve fatte con l’app ha buon fine. Un incentivo al rispetto della prenotazione è il programma fedeltà Yums che, per il cliente che prenota, garantisce dei punti che possono poi tramutarsi in sconti.

La regione italiana più rispettosa delle prenotazioni tramite app è quella delle Marche, seguita dal Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Molise. È nel Nord-Ovest, infatti, che il tasso di “bidoni” al ristorante è più basso, toccando il 2,8%. Al sud, invece, la percentuale si alza di qualche punto, pur rimanendo molto bassa a livello nazionale.

Per cercare di disincentivare ancora di più chi tende a non rispettare la prenotazione, molti ristoranti stanno pensando a una pre-autorizzazione su carta di credito. Nel caso in cui il cliente non si presenti all’ora e nel posto da lui decisi sull’applicazione, si potrebbe quindi richiedere una penale. L’opzione è stata pensata per i ristoranti di alto profilo, i cui costi fissi sono ingenti e che, nel caso di mancato arrivo del prenotato, ci perderebbero molto.

Se questa idea andasse in porto, bisognerebbe riflettere molto bene prima di prenotare un ristorante tramite applicazione. Ad oggi, infatti, non è ancora noto a quanto ammonterebbe la penale prevista ma, in ogni caso, sarebbe un costo decisamente evitabile.