Andrea Cerelli svela il suo passato: “Ero un talento ma poi…”

Oggi lo conosciamo come professore a L’Eredità, a fianco di Samira Lui. Nel suo passato, però, c’era ben altro: ecco cosa faceva Andrea Cerelli

Andrea Cerelli
Andrea Cerelli (Screenshot da Instagram)

Grazie a L’Eredità, Andrea Cerelli si sta mettendo in gioco completamente. Il ruolo del professore è infatti inedito sia per la trasmissione, che fino a quest’anno aveva avuto solo donne, sia per lui. Varesino di nascita e modello di lavoro, Andrea Cerelli si sta facendo conoscere dal grande pubblico di Rai1 con semplicità e allegria.

Nel suo passato, però, c’è un dettaglio che svela quale era la sua vera passione, da piccolo. Tutto sembrava promettere bene, ma la vita sa sempre sorprendere: ha dovuto cambiare completamente strada.

Andrea Cerelli e il passato: “A livello nazionale”

Flavio Insinna, Samira Lui e Andrea Cerelli
Flavio Insinna, Samira Lui e Andrea Cerelli (fonte youtube)

Il ventinovenne è arrivato in televisione, a L’Eredità, grazie a un provino di cui era venuto a conoscenza. Si trovava in un’agenzia milanese e qualcuno l’ha informato del fatto che Francesco Facchinetti stesse cercando persone da proporre alle produzioni televisive. Senza neanche pensarci troppo, Andrea Cerelli si è presentato. “Ci hanno dato delle frasi da leggere con vari accenti italiani, ma anche in inglese. E ci hanno chiesto di fare una breve presentazione di noi”.

Nella sua vita, però, c’era ben altro prima di sbarcare in televisione. All’Eredità, infatti, ci è arrivato grazie alle agenzie di moda, attività che ha iniziato a fare casualmente, prima a Milano e poi a Parigi. La sua carriera l’ha portato sino in America, dove ha sfilato anche per Armani, Dolce & Gabbana e Cavalli. Da ragazzo, però, Andrea Cerelli aveva in mente tutt’altro.

Dopo il diploma come perito commerciale, al centro della sua vita e della sua quotidianità c’era lo sport. Iscritto a Scienze Motorie proprio per coronare i suoi sogni di lavorare in quel mondo, Andrea Cerelli nel frattempo faceva gare nazionali di 400 m ad ostacoli: “Io sono molto alto e l’ostacolo mi dava una ritmica e una cadenza” ha rivelato durante un’intervista per Sorrisi TV. La vita, però, anche per lui ha avuto delle grandi sorprese e il mondo della moda e della televisione l’ha letteralmente travolto.

Nel suo futuro, Andrea, vede anche la televisione. “Finora non avevo mai fatto nulla” risponde, quando gli si chiede com’è essere in tv. “...anche se a New York avevo preso lezioni di recitazione per avere più confidenza con il corpo“. Chissà, quindi, se nel futuro potremo vedere il professore de L’Eredità anche nei panni di un personaggio di un qualche film o serie tv.