Tsunami in RAI: “Questa è violenza”, denuncia milionaria della cantante

La famosa cantante italiana ha sporto denuncia contro RAI dopo l’infortunio in diretta: grossi grattacapi per Viale Mazzini.

RAI
l’emittente pubblica RAI (fonte youtube)

Anche i colossi dell’informazione sono talvolta investiti da vere e proprie bufere giudiziarie. È quanto annunciato nelle scorse ore dalla cantante di fama internazionale Anna Oxa, che ha colto l’occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. La cantante di Bari, con cittadinanza albanese, ha raccolto numerosi successi durante la sua proficua carriera musicale. Ha infatti partecipato in ben 14 edizioni del “Festival di Sanremo”, collezionando due sfolgoranti vittorie della kermesse canora per eccellenza.

Le sue collaborazioni con i BIG della musica impreziosiscono la sua lunga carriera: ha infatti diviso i microfoni con Fausto Leali, Ivano Fossati, Lucio Dalla, Amedeo Minghi, Giorgio Gaber e Roberto Vecchioni. Ha altresì accettato ingaggi in format di rilievo nazionale, come il talent delle star “Ballando con le Stelle“. La cantante ha sguinzagliato i suoi avvocati proprio con la produzione del programma di Milly Carlucci, reo di averle sbarrato le porte dopo un infortunio nel format.

Anna Oxa sfida la RAI: “Mi ha chiuso le porte!”

Anna Oxa
Anna Oxa (fonte instgram)

I talenti di “Ballando con le Stelle” si esercitano duramente dietro le quinte per proporre show di alta qualità in diretta, e i duri allenamenti possono anche contemplare incidenti ed infortuni di varia natura. È quanto successo alla cantante Anna Oxa, reduce da uno scivolone fortunatamente innocuo, ma potenzialmente pericoloso. Nel 2013 la performer ha presenziato al programma di Milly Carlucci, salvo poi aprire un contenzioso con l’emittente, rea di averla esclusa dalle ospitate delle reti RAI in seguito all’infortunio.

Le pagine social della cantante annunciano infatti: “Oxarte informa: il 30 Maggio presso il Tribunale civile di Roma ci sarà la prossima udienza… Tra OXA – RAI – BALLANDI”. Anna Oxa spiega: “Da quando nel 2013 mi sono fatta male a Ballando con le stelle, la RAI mi ha chiuso le porte, anche se io ho fatto causa solo nel 2019, perché comunque l’ufficio legale bloccava tutte le richieste dei programmi che mi volevano. Questa come la chiamate: non violenza? Ma io sono tranquilla, faccio la mia arte, la gente mi segue lo stesso…”. 

A “Live – Non è la D’Urso”, la cantante aveva illustrato i retroscena della sua bagarre legale con l’emittente. “Dopo l’infortunio ho ricevuto una lettera in cui mi chiedevano di non fare il contenzioso per l’infortunio“, ha rivelato. “Mi hanno fatto capire che per via di questa storia non posso partecipare a nessuna trasmissione della RAI…“. In effetti, Anna Oxa è praticamente sparita dai radar dell’emittente pubblica dal 2013, probabilmente a causa della richiesta di risarcimento. Come si risolverà il contenzioso tra la cantante e il colosso di broadcast?

L’emittente, già nell’occhio del ciclone dopo le accuse di censura da parte di numerosi giornalisti, dovrà probabilmente sborsare una cifra stellare a beneficio della cantante. Le mancate partecipazioni a svariati programmi contribuiranno ad alzare l’asticella del risarcimento, e si profila una battaglia legale senza esclusione di colpi.