Truffe sentimentali online, attenzione: se rilevi questi segnali sei in guai seri

Il web può essere un luogo virtuale davvero rischioso: attenzione ai malintenzionati in rete, la truffe sentimentali sono dietro l’angolo!

truffe sentimentali
truffe sentimentali (fonte pexels)

L’avvento del web e dei social network hanno completamente tracciato una linea di confine con le consuetudini del passato. Fino ad una manciata di anni fa, era impensabile immaginare di conoscere qualcuno tramite l’utilizzo del computer, figurarsi dello smartphone. Attualmente, invece, i social dettano le tendenze, e sempre più utenti intrecciano relazioni virtuali, arrivando spesso anche a conoscersi di persona.

La rete è un ambiente stimolante, veloce e ricco di possibilità: la connessione globale e istantanea permette infatti di approcciare a mondi e persone distanti dal luogo fisico da cui digitiamo, e rappresenta uno sconfinato bacino di conoscenze alla portata di tutti. Come in ogni ambiente, però, proliferano anche i malintenzionati, che fanno delle truffe online una vera e propria fonte di reddito.

Truffe sentimentali o catfishing: in cosa consistono

truffe sentimentali
truffe sentimentali (fonte pexels)

Il fenomeno, conosciuto altresì come catfishing, prevede il prendere all’amo uno sprovveduto utente di chat o social, spacciandosi per una persona non esistente nella realtà. I truffatori possono ostentare foto profilo prese dal web di modelli o influencer, oppure da profili preesistenti (mentre i reali corrispondenti restano all’oscuro), e attuare assidui e martellanti corteggiamenti tramite chat o telefonate.

Molto spesso questi individui dipingono una quotidianità fittizia, millantando vite fastose, oppure grossi problemi economici o familiari. Entrambe la strategie servono a smuovere l’emotività del malcapitato, che spesso si ritroverà a ‘prestare’ ingenti somme di denaro, o a inviare costosi regali. Altrettanto spesso, questi truffatori in piena regola estorcono con l’astuzia i dati di conti o carte di credito, provvedendo poi a rastrellare le cifre disponibili. Si rischia perciò il danno, oltre che la beffa: dopo aver investito emozioni in un rapporto farlocco, può succedere anche di ritrovarsi completamente al verde.

Tutelarsi dalle truffe sentimentali

Come difendersi dalle truffe sentimentali? Ecco alcuni accorgimenti per tutelare la nostra salute emotiva (e quella del nostro portafoglio). Innanzitutto insistete per una videochiamata o un contatto verbale, sia pure telefonico. Ripetuti dinieghi e scusanti potrebbero rappresentare il primo campanello d’allarme. Prestate inoltre attenzione ai suoi profili social: troppi utenti, da differenti zone del mondo, o al contrario troppo pochi, potrebbero essere indicativi di un profilo fake. Attenzione anche alla loro gestione: assenza di foto, momenti di condivisione ed informazioni personali sono un chiaro segnale d’allarme.

Occhio inoltre al numero telefonico che l’utente sospetto vi fornisce: nel caso il prefisso coincida con +4470, è bene sapere che si tratta di un numero falso. La prova del 9, infine, potrete farla con la sua foto profilo utilizzata per i social: se covate qualche dubbio, provate a scaricarla, eseguendo poi l’upload in Google Immagini. Potreste ricevere un’amara sorpresa: spesso, come detto in precedenza, i truffatori si servono di foto appartenenti ad influencer o modelli di basso o medio calibro, in modo da essere più difficilmente individuabili.

Detto questo, prestate sempre la massima attenzione: Internet rappresenta un mondo ricchissimo, dalle potenzialità illimitate, ma come ogni tecnologia, presenta parecchi lati oscuri.